20 Gennaio 2021

PFIZER RITARDA LA CONSEGNA: SCARICA IL MODULO PER CHIEDERE IL RISARCIMENTO!

Dopo i ritardi nella consegna dei vaccini annunciati da Pfizer, l’Associazione mette a disposizione dei cittadini la nomina di persona offesa. In caso di procedimento, chiederemo un risarcimento del danno morale subito nella misura di 5000 € per ogni cittadino ultra-settantenne!

I FATTI

Ha fatto molto effetto l’annuncio della Pfizer, che ha comunicato unilateralmente a partire da lunedì 18 gennaio 2021 una riduzione del 29 per cento nella consegna di fiale di vaccino in meno rispetto alla pianificazione che aveva condiviso con gli uffici del commissario e, suo tramite, con le Regioni italiane. E non solo: l’azienda avrebbe unilateralmente deciso in quali centri di somministrazione del nostro Paese ridurrà le fiale inviate e in quale misura. Una decisione inaccettabile, che avrà sensibili ripercussioni sulla salute dei cittadini, presa senza consultarsi con gli organismi sanitari nazionali: tanto che il Commissario Domenico Arcuri – preso atto della gravità della comunicazione nonché della sua incredibile tempistica – ha indicato le possibili conseguenze di una riduzione delle forniture e chiesto l’immediato ripristino delle quantità da distribuire nel nostro Paese.

L’INIZIATIVA CODACONS

Per questo, contro Pfizer si è abbattuta una denuncia penale a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia. L’Associazione ha deciso di denunciare l’azienda farmaceutica per il taglio alla produzione dei vaccini anti-Covid che porterà nel nostro Paese a una riduzione del 30% delle dosi di vaccino, nonostante gli accordi presi dall’Italia con la società. Abbiamo chiesto alle Procure di tutta Italia di aprire indagini alla luce delle possibili fattispecie penali di inadempimento di pubbliche forniture, truffa, concorso in epidemia colposa e frode in commercio.

Adesso, il Codacons mette a disposizione degli interessati una nomina di persona offesa da inoltrare alla Procura di riferimento: attraverso questo modulo è possibile segnalare la propria posizione e riservarsi la possibilità di una costituzione di parte lesa e parte offesa nel procedimento penale che eventualmente dovesse essere instaurato in conseguenza del presente atto e all’esito delle indagini compiute dalla adita Procura.

In caso di procedimento, l’Associazione chiederà un risarcimento del danno morale subito nella misura di 5000 € per ogni cittadino ultra-settantenne.

PER ADERIRE

Per scaricare gratuitamente la nomina di persona offesa clicca qui.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this