fbpx
4 Dicembre 2008

Per le feste arrivano gli sconti su bus e taxi

UN PATTO anti crisi: su richiesta delle associazioni dei consumatori lo hanno sottoscritto il Comune, i commercianti, Amt e i taxisti. È pacchetto di misure a sostegno dello shopping natalizio in periodo di recessione. Sono state accolte – in toto o in parte – quasi tutte le richieste dei consumatori: resta sul tappeto solo la questione delle Isole Azzurre, la cui discussione è stata rimandata perché l’assessore competente, il vice sindaco Paolo Pissarello, è in Russia per un viaggio istituzionale. Intanto: i consumatori avevano chiesto un carnet di sette biglietti validi per 24 ore, da utilizzare nei festivi e prefestivi fino a Natale per fare gli acquisti utilizzando i mezzi pubblici. Amt ha ribadito che esiste già un biglietto valido per 24 ore e che per una famiglia di tre persone costa appena 7 euro, ma si è detta disponibile – nel periodo compreso fra il 7 e il 24 – ad estenderne la validità a quattro persone. Altra richiesta dei consumatori: i taxisti non applichino la sovratassa di 1,60 euro fino a Natale. Risposta: l’8 e 20 niente supplemento per la quarta persona; il giorno dell’Immacolata non sarà applicato neppure il supplemento festivo, mentre il 20 non sarà addebitata la sovratassa. Ultima questione: una parking card gratis nei festivi, per un’ora o frazione, per acquisti voluminosi. Sconti non sono tecnicamente possibili: l’alternativa è fra far pagare o meno. Si vedrà domani. «Porteremo queste delibere alla riunione di Giunta», sottolinea l’assessore al riordino Francesco Scidone. Aggiunge Gianfranco Tiezzi, assessore allo sviluppo: «I commercianti si sono impegnati ad applicare prezzi giusti». Lo scopo del patto è favorire lo shopping natalizio come volano per il rilancio dell’economia locale.  Le richieste di sensibilizzazione erano partite da Acu, Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Casa del consumatore, Codacons, Lega consumatori, Movimento difesa del cittadino in accordo con l’Ascom. I provvedimenti dovranno essere varati domani; nel frattempo – oggi – il Comune si augura di strappare qualche concessione ulteriore a tutti gli interessati: il periodo è brutto per tutto, e ciascuno – quota parte – deve fare un passo indietro per contribuire alla ripresa dei consumi. «Prima di tutto avevamo visto giusto – ricorda Furio Truzzi di Assoutenti – siamo soddisfatti che abbiano ascoltato le nostre richieste. Le iniziative sono parziali, speriamo in più coraggio perché così si vincono le partite».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox