2 Marzo 2014

Pensiline usurate, quando piove i pendolari esposti alle intemperie

Pensiline usurate, quando piove i pendolari esposti alle intemperie

LADISPOLI Come se non bastassero le incursioni vandaliche, le risse e le devastazioni della sala d’ aspetto, ora anche le pensiline dei binari tormentano i pendolari della stazione di Ladispoli. A dieci anni di distanza dalla loro installazione, le tettoie risentono della mancanza di manutenzione e dell’ usura del tempo. Nelle giornate di maltempo infatti la pioggia penetra nei fori e nelle spaccature che si sono aperti nelle pensiline, creando non pochi problemi agli oltre ottomila pendolari che ogni giorno frequentano lo scalo. Costretti a cercare riparo nel sottopasso per non infradiciarsi in attesa del treno. Una situazione diventata insostenibile che, insieme alle altre carenze della stazione di piazzale Roma, sta facendo perdere la pazienza agli utenti. «Da tempo ? dice il coordinatore del Codacons, Angelo Bernabei ? stiamo segnalando alle Ferrovie dello stato i pesanti disservizi che attanagliano uno dei più importanti scali del litorale. Non è ammissibile che i pendolari debbano buscarsi la pioggia mentre aspettano i treni per Roma e per Civitavecchia a causa del degrado delle tettoie sui binari. Chiediamo alle Ferrovie di provvedere immediatamente alla manutenzione ed eventuale sostituzione delle pensiline. Si tratta di poco più di 200 metri di tettoie in plastica, non ci sembra una spesa impossibile per l’ azienda ferroviaria?. Ma sono anche legati alla sicurezza i problemi causati dalla poca manutenzione delle coperture sui binari. «Molti pendolari ? continua il coordinatore Bernabei ? ci hanno fatto notare come la pioggia arrivi a bagnare anche gli interruttori elettrici e i pannelli di comando che si trovano sulle colonne lungo le rotaie. E’ palese come sia il caso di intervenire prima che accadano incidenti e corto circuiti». Gianni Palmieri © RIPRODUZIONE RISERVATA.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox