14 Gennaio 2006

Pendolari, regione e trenitalia rivedranno gli orari e le vetture

“Non sono soddisfatto del servizio ferroviario offerto da Trenitalia in Regione“. Lo ha detto ieri il presidente della Regione, Roberto Formigoni, anticipando il clima dell`incontro in calendario oggi (era previsto per ieri ma c`è stato uno slittamento) con il presidente e amministratore delegato di Fs, Elio Catania. Formigoni ha definito il servizio “inadeguato per gli orari non rispettati e per la poca pulizia nelle carrozze“. Le cose dovrebbero migliorare nel 2006, spera l`assessore regionale alla Mobilità, Alessandro Moneta, che ieri ha incontrato Cgil, Cisl e Uil e annunciato che nell`anno arriveranno cinque nuovi treni a doppio piano, sarà completata la fornitura di 37 locomotive E464 e avviata quella dei 42 treni per servizi regionali. “Abbiamo inoltre concordato con Trenitalia la revisione degli orari per il sud della Lombardia“, ha aggiunto Moneta. Regione e sindacati daranno vita a un tavolo permanente sui trasporti. I temi più urgenti sono: ferrovie, trasporto pubblico locale, assetto dei trasporti in Lombardia. “La situazione è allarmante, servono interventi drastici“ ha detto ancora Moneta. Il primo incontro venerdì 3 febbraio, sulle ferrovie. Ma nel frattempo il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, propone di tenere bloccato il prezzo del biglietto per almeno due anni e suggerisce alla Regione di sospendere i pagamenti a Trenitalia e Fnme.
Pagina V – Milano I TRASPORTI L`assessore Moneta: situazione allarmante, servono interventi drastici Pendolari, Regione e Trenitalia rivedranno gli orari e le vetture “Non sono soddisfatto del servizio ferroviario offerto da Trenitalia in Regione“. Lo ha detto ieri il presidente della Regione, Roberto Formigoni, anticipando il clima dell`incontro in calendario oggi (era previsto per ieri ma c`è stato uno slittamento) con il presidente e amministratore delegato di Fs, Elio Catania. Formigoni ha definito il servizio “inadeguato per gli orari non rispettati e per la poca pulizia nelle carrozze“. Le cose dovrebbero migliorare nel 2006, spera l`assessore regionale alla Mobilità, Alessandro Moneta, che ieri ha incontrato Cgil, Cisl e Uil e annunciato che nell`anno arriveranno cinque nuovi treni a doppio piano, sarà completata la fornitura di 37 locomotive E464 e avviata quella dei 42 treni per servizi regionali. “Abbiamo inoltre concordato con Trenitalia la revisione degli orari per il sud della Lombardia“, ha aggiunto Moneta. Regione e sindacati daranno vita a un tavolo permanente sui trasporti. I temi più urgenti sono: ferrovie, trasporto pubblico locale, assetto dei trasporti in Lombardia. “La situazione è allarmante, servono interventi drastici“ ha detto ancora Moneta. Il primo incontro venerdì 3 febbraio, sulle ferrovie. Ma nel frattempo il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, propone di tenere bloccato il prezzo del biglietto per almeno due anni e suggerisce alla Regione di sospendere i pagamenti a Trenitalia e Fnme.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox