22 Settembre 2021

PEDOPORNOGRAFIA ONLINE, ARRESTATE 13 PERSONE IN TUTTA ITALIA

 

CODACONS: DA GENITORI USO SCONSIDERATO DEI SOCIAL NETWORK, PERICOLI IN CRESCITA PER BAMBINI

Da un uso sconsiderato dei social network da parte dei genitori aumentano i pericoli per i bambini, le cui immagini finiscono nella rete dei pedofili senza alcun filtro o controllo. Lo afferma oggi il Codacons, commentando l’operazione sulla pedopornografia condotta in Italia e che ha portato all’arresto di 13 persone.
Da tempo denunciamo come la pubblicazione incontrollata di foto di minori sui social network da parte dei genitori rappresenti un evidente pericolo per i bambini, le cui foto sono alla mercé di una moltitudine di soggetti che possono farne un uso illecito o finire nelle mani dei pedofili, scambiate su gruppi chiusi o addirittura vendute sul dark web – spiega il presidente Carlo Rienzi – Solo di recente abbiamo presentato una serie di esposti al Garante per l’infanzia e alle società che gestiscono le piattaforme social, chiedendo di porre limiti e paletti volti a garantire la privacy dei minori e arginare il fenomeno della pedopornografia. Abbiano inoltre chiesto un incontro alla Ministra delle Pari Opportunità e Famiglia, Elena Bonetti, rimasto finora lettera morta.
Purtroppo al momento non è arrivata alcuna risposta, e il fenomeno sta degenerando con influencer e personaggi famosi che pubblicano immagini dei propri figli nudi o delle proprie figlie truccate come donne adulte, senza rendersi conto dei pericoli a cui sono esposti i bambini a causa di tali comportamenti errati.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this