3 Luglio 2010

Pedaggi, Zingaretti e Melilli: Ricorso al Tar contro rincari

Roma, 3 lug (Il Velino) – Gli amministratori locali del Lazio fanno fronte comune contro il rincaro dei pedaggi sui raccordi e le bretelle gestite dall’ Anas. I presidenti della Province di Roma e Rieti, Nicola Zingaretti e Fabio Melilli, durante una manifestazione organizzata dal Pd regionale al casello di Fiano Romano, hanno annunciato che faranno ricorso al Tar contro gli aumenti. "Con il presidente della Provincia di Roma Zingaretti, abbiamo deciso di fare ricorso al Tar contro una tariffa che è stata trasformata in tassa", ha affermato Melilli. Sul piede di guerra anche il Codacons che parla di "balzelli forfettari, una stangata che potrà raggiungere i 300 euro all’ anno". Favorevole all’ inziativa di Zingaretti e Melilli il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. "Condivido la scelta dei presidenti delle Province di Roma e di Rieti di fare ricorso al Tar. – ha detto -. Lo devono fare loro perché quei caselli si trovano nel loro territorio". Per il primo cittadino, poi, "si deve fare un emendamento alla manovra per scaricare le necessità finanziarie non sugli utenti ma sulla società concessionaria che è un monopolio che ha margini molto rilevanti. Credo che possa essere disposta una rinegoziazione del contratto". Soddisfatto del ricorso al Tar anche il vicepresidente del Consiglio regionale Bruno Astorre (Pd), il quale chiede alla governatrice Renata Polverini di rendere "possibile lo stesso impegno della Regione in questo senso". Nell’ attesa, l’ Italia dei valori lancia una proposta per andare incontro ai cittadini che transitano in entrata o in uscita ai nove caselli autostradali intorno alla Capitale, che dal primo luglio devono pagare dai 20 centesimi a un euro in più per le auto, fino a 2 euro per i camion. "La politica – propone il senatore e segretario regionale del Lazio, Stefano Pedica – deve reagire con i fatti e non con le parole. E per fatti intendo mettere a disposizione la tessera che viene data ai parlamentari per pagare il pedaggio autostradale gratis. L’ Idv Lazio si organizzerà per essere presente ai caselli per pagare ai cittadini la tassa della vergogna".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this