15 Marzo 2019

Patto Lettieri-Crisci: domani primo comizio

SAN FELICE A CANCELLO / 2 L’ accordo è stato siglato e se qualcosa non cambia, dovrebbero andare compatti alle prossime consultazioni di maggio per il rinnovo del Consiglio comunale. Carmine Crisci, presidente dell’ associazione di volontariato «Insieme» ha firmato un manifesto con Francesco Lettieri, timoniere del Comitato «Ora», nel quale invitano i sanfeliciani a partecipare all’ incontro pubblico che si terrà domenica mattina, alle 11 in piazza Giovanni XXIII. È questo il primo incontro elettorale «per amore della nostra terra chiamata al servizio della città», si legge nella nota che in queste ora sta circolando. Dopo la chiamata al voto di Nuzzo e del Codacons arriva quella di una parte della società civile, che fa riferimento a Crisci e Lettieri. «Il nostro paese richiede una presa di coscienza ed una partecipazione attività di tutte le componenti sociali al futuro del governo di San Felice a Cancello. E’ necessario un impegno diretto dei cittadini di buona volontà, ancora innamorati della propria terra, un gruppo coeso che dia speranza, e futuro a questo Comune che, in passato, con la sua storia e i suoi esempi, costituiva faro per l’ intera valle. Occorrono persone libere e oneste disposte ad impegnarsi, in prima persona, per governare a San Felice a Cancello. Bisogna farlo con amore, impegno, passione e competenza senza celarsi dietro futili e, a volte poveri interessi privati. Tutti abbiamo il dovere di contribuire alla rinascita del nostro paese che per troppi anni è stato intrappolato dalle logiche di corruzione e clientelismo che ci hanno condotto inesorabilmente ad un degrado culturale, divisioni sociali e dissesto finanziario». Non mancano, poi, le stoccate al passato e all’ ex amministrazione comunale guidata da Pasquale De Lucia. «A che serve – dicono ancora – avere le mani pulite se si tengono in tasca? Noi ci siamo e siamo disposti a sporcarci le mani con la speranza che insieme a noi ci siano tanti altri concittadini che ancora amano questo paese. Vi aspettiamo per un confronto sui temi che caratterizzano il nostro progetto politico». Intanto, i candidati Emilio Nuzzo e Giovanni Ferrara continuano a tessere rapporti per rafforzare le proprie liste e, soprattutto, per chiudere alleanze che al momento sono ancora incerte. È notizia dell’ ultim’ ora, infine, che il Pd aprirà un tavolo di trattativa con entrambi, scartando l’ ipotesi di alleanza con Crisci e Lettieri, nonostante sembrava già essere stato siglato un accordo duraturo e convincente. ga.cu. © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox