27 Gennaio 2010

Patentino per cani pericolosi

ROMA – A spasso con il proprio cane dotato di «patentino» contro le aggressioni e le morsicature, a volte letali. E’ entrato in vigore, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il decreto che istituisce i corsi di formazione obbligatori per chi possiede un cane «problematico» o a «rischio elevato», e facoltativi, ma consigliati, per tutti gli altri proprietari. «Una straordinaria occasione – ha detto il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, artefice del provvedimento – di acquisire informazioni sul proprio animale e giungere ad un possesso responsabile». I corsi saranno organizzati dai comuni a livello locale. La storia di un’ antica amicizia, la parabola del comportamento da quando è cucciolo a cane anziano, bisogni e sofferenze, sono alcuni dei punti da trattare durante gli incontri. Inoltre riconoscere i segni della «comunicazione» tra uomo e cane, basata su olfatto, udito e vista, quindi i miti da sfatare e credenze inesatte e pericolose. Ma i corsi hanno un punto fermo: la prevenzione di comportamenti aggressivi. Ecco quindi la necessità di imparare a riconoscere i segnali, veri e propri «campanelli d’ allarme» come il ringhio fuori contesto. Negativo il giudizio del Codacons: «Patentino obbligatorio solo dopo che il cane ha già sbranato».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox