25 Aprile 2021

Party, feste e cene Inutili gli appelli alla prudenza

 

CITTA’ Feste di compleanno, cene, assembramenti fuori dai locali e nei parchi. Cadono nel vuoto gli appelli alla prudenza nelle notti (e non solo) milanesi e cresce il timore che da oggi, con la zona gialla, distanziamento e mascherine diventino un ricordo. Ieri pomeriggio migliaia di milanesi hanno assaltato il Parco Sempione per un assaggio di tintarella. Ma i veri problemi si sono registrati sabato notte. Dopo i 133 denunciati di venerdì, le forze dell’ordine anche sabato hanno fatto gli straordinari. A lanciare l’allarme il Codacons, per il quale “diverse centinaia di giovani si sono ritrovate alle Colonne e sui Navigli ben oltre l’orario del coprifuoco. Sembrava una normale serata di pre-Covid con assembramenti e nessun controllo”, scrive l’associazione che annuncia un esposto. Ieri sono stati 60 i sanzionati tra Milano e provincia. Sabato pomeriggio i carabinieri sono intervenuti in via Sammartini dove hanno scoperto 9 persone, tra i 21 ed i 54 anni, che festeggiavano un compleanno. Due ore dopo, altro blitz in via Padova dove in un ristorante pranzavano in 31. In serata, sono invece intervenuti a Pioltello (sei giovani in un locale). Venerdì notte, invece, a San Donato, i militari erano intervenuti in via Alfonsine per una rissa tra una ventina di persone. Multati 7 giovani.
“Evitate i mezzi Atm e usate bici e moto”
comune Usate bici e moto ed evitate di muovervi nell’orario di punta, tra le 8 e le 9. È l’appello del Comune per oggi, quando sui mezzi tornerà il 70% degli studenti. Atm ha potenziato la flotta con 200 bus e 120 navette

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox