24 Luglio 2015

Parte la class action contro Ilva. Codacons in campo

Parte la class action contro Ilva. Codacons in campo Parte la class action contro Ilva. Codacons in campo

Il Codacons lancia un’azione risarcitoria per gli abitanti di Taranto dopo la richiesta di rinvio a giudizio per 44 persone nell’ambito della vicenda Ilva. L’associazione spiega che tutti «possono chiedere fino a duemila euro di danni anche solo per i potenziali rischi per la salute».

«Si apre definitivamente la strada ai risarcimenti in favore della popolazione danneggiata dallo scandalo ambientale e sanitario di Taranto. Con il processo che prenderà il via il prossimo 20 ottobre – sottolinea il Codacons in una nota – tutti i soggetti danneggiati dall’Ilva potranno ottenere un risarcimento in denaro».

Così Codacons lancia un’azione risarcitoria collettiva in favore degli abitanti di Taranto con cui tutti i residenti potranno costituirsi parte civile nel procedimento e chiedere un risarcimento danni pari a duemila euro. La novità è nel fatto che secondo Codacons il risarcimento potrà essere richiesto anche in assenza di danni sanitari, sul principio dei potenziali rischi alla salute e per le conseguenze subite sul fronte ambientale.

«La richiesta di risarcimento danni sale per chi ha contratto patologie riconducibili all’inquinamento ambientale collegato alle attività dell’Ilva», concludono da Codacons invitando tutti i tarantini «ad aderire all’azione collettiva e far valere i propri diritti: è sufficiente inviare una mail all’indirizzo info@codacons.it per ricevere informazioni e assistenza».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox