1 Agosto 2015

PARCO DI MONTE MARIO: DOPO UDIENZA AL TAR, SVOLTA PER I CITTADINI. ACCOLTA LA DIFFIDA DEL CODACONS

    PARCO DI MONTE MARIO: DOPO UDIENZA AL TAR, SVOLTA PER I CITTADINI. ACCOLTA LA DIFFIDA DEL CODACONS IL
    DEMANIO REVOCHERA’ ENTRO 30 GIORNI LA CONCESSIONE ALLA SOCIETA’
    COINVOLTA IN MAFIA CAPITALE E IL COMUNE POTRA’ REALIZZARE IL PARCHEGGIO E
    IL PARCO PUBBLICO A PIAZZALE CLODIO E VIA TEULADA

    Importante svolta nella vicenda del Parco di Monte Mario al centro di un ricorso Codacons discusso lo scorso 29 luglio al Tar del Lazio.
    L’Avvocatura dello Stato per conto dell’Agenzia del Demanio, ha informato nel corso dell’udienza al Tar di aver accolto la diffida del Codacons ed aver avviato la procedura di riesame dell’appalto concesso alla società Flora Energy srl di Daniele Pulcini – imprenditore agli arresti per lo scandalo mafia capitale – per la realizzazione di un parcheggio a Monte Mario. Procedura che si concluderà entro 30 giorni. Scaduto tale termine, l’area potrà di nuovo sperare in un parcheggio e in un parco pubblico così come previsto in una apposita delibera del 2004.
    Nell’attesa, il Codacons ha chiesto a Comune e Demanio di proteggere la zona del Parco di Monte Mario, che attualmente s trova in una condizione di totale incuria e abbandono – come ha dimostrato il caso del recente stupro di Piazzale Clodio –  chiudendola al pubblico e provvedendo ad attività di pulizia e manutenzione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox