12 Gennaio 2022

PARCO DI MONTE MARIO, CODACONS: VERSA IN STATO DI TOTALE ABBANDONO

     

    PRESENTATA DIFFIDA AL SINDACO GUALTIERI AFFINCHE’ SIA RIQUALIFICATA L’AREA INSTALLANDO GIOCHI PER BAMBINI, PANCHINE E LUCI

    La porzione del Parco di Monte Mario delimitata da Via Falcone e Borsellino, Via Teulada e Piazzale Clodio, versa oggi in stato di totale abbandono a causa del carente stato di manutenzione dell’area. Lo denuncia il Codacons, che ha presentato formale diffida al sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, nonché all’Ente regionale RomaNatura, all’Agenzia del Demanio e alla Regione Lazio affinché si attivino con urgenza per salvare il parco.
    “La piante e gli alberi del parco di Monte Mario appaiono privi di cura, così come il prato si presenta abbandonato e non manutenuto – scrive il Codacons nella diffida – Nondimeno il parco ad oggi appare del tutto privo di qualsivoglia arredo e/o attrezzatura tanto in riferimento ad aree giochi per bambini, quanto per lo svolgimento di attività sportive o ricreative all’aperto, ovvero elementi di arredo urbano come cestini, panchine ecc. Non solo. L’area risulta oggi essere prevalentemente ed indiscriminatamente utilizzata come “area cani”, circostanza questa che, senza dubbio, ne inibisce o quantomeno ne limita fortemente la fruizione a bambini e/o utenti, i quali in assenza di regolamentazione e delimitazioni, si trovano a dover condividere gli spazi con gli animali, con ogni possibile conseguenza”
    Alla luce della natura di riserva naturale del Parco Monte Mario, nonché delle disposizioni di legge che prescrivono alle amministrazioni coinvolte precipue attività e obiettivi da realizzare per la tutela delle riserve naturali, stante lo stato in cui versa ad oggi l’area, il Codacons ha diffidato Roma Capitale e gli enti preposti:
    a) alla realizzazione di aree gioco per bambini;
    b) alla installazione di elementi di arredo urbano come panchine, lampioni, cestini ecc., nonché di attrezzature per attività sportive e/o ricreative all’aperto;
    c) istituzione e disciplina di una porzione del parco riservata alla socializzazione ed alla sgambatura dei cani;
    d) cura e manutenzione del verde del parco.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox