fbpx
1 Aprile 2017

Parcheggiatori abusivi “Si intervenga al più presto”

Parcheggiatori abusivi “Si intervenga al più presto”

zil caso finisce anche in consiglio comunale
FOLIGNO Una lettera a prefetto, questore, sindaco e comandante dei vigili urbani per segnalare la “crescente preoccupazione per la numerosa e stabile presenza di accattoni diffusi capillarmente in zone della città”. A inoltrarla l’ avvocato Mauro Fonzo, responsabile cittadino del Codacons. Il caso era esploso nei giorni scorsi, in seguito a un semplice post su Facebook con il quale si segnalavano i disagi legati alla costante presenza di parcheggiatori abusivi al parcheggio dell’ ospedale. Uno sfogo che di fatto ha scoperchiato il vaso di Pandora: interrogazione in consiglio comunale, esposto a sindaco e prefetto ed un presidio per la raccolta di firme di protesta. A portare la questione all’ attenzione del sindaco Nando Mismetti e dell’ amministrazione comunale, il consigliere comunale Agostino Cetorelli. “Te nuto che nell’ area dell’ ospedale si stanno verificando casi reiterati di soggetti che, abusivamente esercitano il ruolo di parcheggiatori senza autorizzazione, con le modalità di una vera e propria estorsione ai danni di chi parcheggia, minacce alle persone e danni alle autovetture qualora non avvenga il pagamento – scrive Cetorelli – considerato che la legge impone una sanzione da 726 a 2918 euro, si chiede di conoscere quante sanzioni sono state comminate nel 2016 – inoltre, scrive il consigliere comunale d’ opposizione- quali misure l’ amministrazione intende assumere, al fine di prevenire questo spiacevole fenomeno che pone a rischio la serenità e l’ incolumità di chi si reca nel polo ospedaliero”. L’ avvocato Fonzo ha invece evidenziato come “l’ insistenza dei parcheggiatori abusivi desta preoccupazione e allarme, oltre che disturbo, e si appalesa essere organizzata come in un vero e pro prio presidio quotidiano di individui che si siano spartiti il territorio o che se lo siano visto assegnato”. Successo anche per il presidio di raccolta firme di protesta, organizzato nei giorni scorsi dalla sezione folignate di Casa Pound. Lo scorso anno – ricorda il responsabile cittadino Saverio Andreani – ne erano state conse gnate al sindaco oltre settecento. 1.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox