22 Dicembre 2003

PANARIELLO E BALLANDI FINISCONO DENUNCIATI PER PUBBLICITA` OCCULTA

“TORNO SABATO“: DOPO LA VENTURA ANCHE PANARIELLO E BALLANDI FINISCONO DENUNCIATI PER PUBBLICITA` OCCULTA SABATO SERA UNA TRASMISSIONE PIENA DI “MARCHETTE“ …MA ALMENO LE PAGANO ALLA RAI …SI CHIEDE IL CODACONS







Sabato sera Panariello ha passato più tempo a far “marchette“ pubblicitarie che non a sollecitare l`acquisto dei biglietti della Lotteria Italia.

Dopo il rituale osanna al noiosissimo libro del Presidente della “terza camera“ Bruno Vespa, addirittura la De Laurentis e la Filmauro sono stati beneficiati di un intero balletto, a costi a carico della RAI, ossia degli utenti, per pubblicizzare l`ultimo film trash, peggiore di tutti i precedenti, ?Natale in India?. E per non perdere clienti i due protagonisti si sono affrettati, visto lo stroncamento della critica, a ricordare che il film in un solo giorno ha incassato 750.000 euro, come a dire che i prezzi dei biglietti sono eccessivi o il numero dei cretini che affollano le sale cinematografiche è salito a dismisura. Fatto sta che gli astuti ideatori della fortunata serie si guardano bene dal far visionare i loro capolavori prima alla critica, in modo da sfruttare l`ingenuità del pubblico attratto dai trailers pieni di tette e culi e con le uniche battute divertenti su un?ora e mezza di banalità.

Ma non bastava: anche il cd del co-presentatore Belli ha avuto il suo lancio pubblicitario in TV di Stato grazie alla produzione Ballandi e al Panariello nazionale, così come il nuovo film di Vincenzo Salemme, presente il giorno dopo anche a Domenica In. Ma il colmo lo si è raggiunto quando il giornalista Francesco Giorgino, nell?edizione del Tg1 delle 13:30 di ieri, ha intervistato lungamente Boldi e De Sica sul film sopracitato, film nel quale compare in una parte anche ilo stesso giornalista!

Ma, si chiede il CODACONS – e lo chiede all`Autorità delle TLC e alla Corte dei Conti – queste promozioni sfacciate che valgono in termini di minutaggio centinaia di migliaia di euro, vengono almeno pagate alla RAI ossia agli utenti? O chi altri viene beneficiato da queste pubblicità?
L`associazione chiede di verificare eventuali collegamenti professionali o autoriali o di altro genere tra i protagonisti della pubblicità occulta e i beneficiati…ne vedremo delle belle!!

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox