22 ottobre 2018

PALIO DI SIENA: DOPO MORTE CAVALLO CODACONS PRESENTA ESPOSTO IN PROCURA

VERIFICARE RESPONSABILITA’ ORGANIZZATORI E AMMINISTRAZIONE COMUNALE. MANIFESTAZIONE VA DEFINITIVAMENTE VIETATA

Dopo la morte del cavallo Raol, abbattuto a seguito delle ferite riportate nel corso del Palio straordinario di Siena che si è svolto sabato, il Codacons presenta oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Siena chiedendo di aprire una indagine sull’accaduto.
“Già in passato ci siamo rivolti alla magistratura per denunciare l’abbattimento di cavalli a seguito del Palio di Siena, una manifestazione che rappresenta un indubbio pericolo per l’incolumità degli animali e che appare obsoleta e immotivatamente cruenta – spiega il presidente Carlo Rienzi – Con l’esposto odierno vogliamo siano verificate le responsabilità dei soggetti pubblici e privati organizzatori dell’evento, e capire se vi siano state carenze od omissioni che hanno determinato la morte del cavallo”.
Nello specifico il Codacons ha chiesto alla Procura di Siena “di utilizzare ogni strumento investigativo consentito dalla legge e dal rito allo scopo e di predisporre tutti i controlli necessari per accertare e verificare se nei fatti esposti possano celarsi a carico del Comune di Siena, degli Organizzatori della Manifestazione, nonché di tutte le Amministrazioni e/o Società interessate e/o contrade interessate e a carico di soggetti, privati e/o istituzionali, addetti ad attività di controllo e di sicurezza e di quanti risulteranno responsabili tutte le fattispecie criminose che verranno individuate dalla S.V. oltre alla valutazione seria della possibilità di imporre il divieto a questa e altre manifestazioni analoghe che possono provocare danni e lesioni agli animali.”

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this