26 Luglio 2002

PALERMO: MUORE IN OSPEDALE DOPO 19 ORE SENZA UN MEDICO

    GRAVE CASO DI MALASANITA?: IL CODACONS PRESENTA UNA DENUNCIA CONTRO IGNOTI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI PALERMO PER CONCORSO IN OMICIDIO COLPOSO E OMISSIONE DI SOCCORSO L?ASSOCIAZIONE CRITICA L?ASSESSORE ALLA SANITA? CITTADINI: NON SI CONFRONTA CON GLI UTENTI








    Una nuova vicenda di malasanità emerge dalle cronache siciliane. Una donna di 73 anni, infatti, ricoverata all?ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, sarebbe deceduta il 24 giugno scorso, dopo aver atteso invano per 19 ore l?intervento di un medico.

    Un fatto che, se confermato, rappresenterebbe un gravissimo caso di malasanità e potrebbe configurare addirittura veri e propri reati.

    Il CODACONS interviene sulla questione presentando oggi alla Procura della Repubblica di Palermo una denuncia contro ignoti per concorso in omicidio colposo e omissione di soccorso. Nella denuncia l?associazione chiede ai magistrati di verificare come siano andati realmente i fatti e accertare eventuali responsabilità connesse al decesso della donna.

    Il CODACONS, che da sempre si batte contro i casi di malasanità che troppo spesso provocano danni ai cittadini, ha istituito in Sicilia l?Osservatorio Sanità che raccoglie tutte le segnalazioni e le critiche degli utenti circa il servizio sanitario. Lo sportello, gestito dalla sede del Codacons Catania, risponde al numero 095/3704371 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18.

    Il Codacons Catania mette inoltre a disposizione dei cittadini un pool di agguerriti avvocati che daranno assistenza legale alle vittime della malasanità.

    Il Codacons conclude con una critica all?Assessore alla sanità della Regione Sicilia, Ettore Cittadini: ?Chiediamo all?assessore di attivarsi per migliorare il servizio sanitario siciliano anche attraverso un confronto diretto con gli utenti. Confronto che purtroppo ancora non c?è stato?.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox