27 Luglio 2005

«Pagata dalla Rai per non lavorare»

«Pagata dalla Rai per non lavorare»


Cuccarini: mai ricevuta da Del Noce



Ha bussato alla porta ma nessuno ha mai aperto. L?ha detto un mese fa al Corriere , lo ribadisce oggi in un?intervista sul settimanale Vanity Fair : «Sono stata a casa un anno e mezzo. Avevo uno splendido contratto Rai che si è rivelato un?occasione mancata e non per colpa mia. Mi hanno pagata per non fare nulla» dichiara Lorella Cuccarini. In effetti è dal 2003 che la showgirl, 40 anni il prossimo 8 agosto, non si vede in tv, nonostante il ricco contratto. Quando sbarcò a viale Mazzini per lo show del sabato sera «Uno di noi» con Gianni Morandi, nell?ottobre 2002, sembrò un brutto colpo per Mediaset. Uno dei gioielli se ne andava da Cologno Monzese. Dopo quel varietà, l?anno dopo, arrivò «Scommettiamo che?» con Marco Columbro, poi nulla accadde più. Voci di corridoio dicono che lei sia stata fortemente voluta dal direttore generale Flavio Cattaneo, ma che non sia per nulla amata dal direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce che in qualche occasione ha fatto sapere che non c?era posto per uno show della Cuccarini.

Per ora nessuno commenta le esternazioni di Lorella, anche se viale Mazzini si dice dispiaciuta per queste affermazioni, e Raiuno non si aspettava queste dichiarazioni. La show girl per ora prepara il suo musical, importato da Broadway e dedicato alla ballerina di night Sweet Charity, con la regia di Saverio Marconi,che debutterà a Milano il 7 aprile 2006. Tutto ciò mentre il suo agente Lucio Presta avrebbe in corso trattative con Mediaset (la stessa showgirl parla di un avvicinamento).
Ribadisce la Cuccarini: «Ho chiesto disperatamente di essere usata. Ho fatto proposte. Niente. Anzi, il direttore di rete Fabrizio Del Noce non mi ha ricevuta una volta. Gli ho scritto lettere su lettere di mio pugno. Mai ricevuto una riga di risposta».
La stessa Cuccarini si definisce in buona compagnia: Raffaella Carrà si è più volte sfogata poiché da tempo ha un progetto per Raiuno che non riesce mai a decollare. Stesso destino che toccò a Baudo un anno fa. E c?è pure Paola Saluzzi che da un anno è ferma. La conduttrice ha più volte espresso il disappunto per non aver potuto lavorare. Spiega: «Il mio contratto con la Rai scade il 31 agosto e spero che per la prossima stagione ci sia la possibilità di andare in video. Perché sono stata ferma finora? Mi hanno proposto solo progetti legati ai reality show che non amo. Non sono in guerra con nessuno, solo dispiaciuta. Quanto ai soldi, il mio contratto è stato ridimensionato dal punto di visto economico. Il mio caso è diverso da quello di Lorella: io non sono stata pagata quando non ho lavorato».

E in effetti la vicenda che colpisce è quella legata ai soldi: perché un?azienda pubblica paga un artista – e anche tanto – per poi tenerlo fermo? Il Codacons in una nota ha parlato di un «altro esempio di spreco dei soldi dei contribuenti». E ha poi annunciato un esposto alla Corte dei Conti, affinché, «prendendo spunto dalle dichiarazioni della Cuccarini, avvii una indagine urgente sugli sprechi della tv di Stato, accertando la situazione e punendo i responsabili». Del resto a maggio, la Rai ha appena siglato un accordo biennale con Alda D?Eusanio, che però non risulta in palinsesto da nessuna parte.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox