6 Maggio 2009

P.A.: CODACONS, APPELLO CONSIGLIO STATO FANNULLONI OPEROSI

          
            (ANSA) – ROMA, 6 MAG – "Per il Tar decurtare una parte della
paga al lavoratore che, non per sua colpa, si ammala, non
violerebbe alcun articolo della Costituzione". Lo afferma il
presidente del Codacons, Carlo Rienzi, esprimendo la volontà di
fare appello in Consiglio di Stato dopo che la prima sezione del
Tar del Lazio ha respinto i ricorsi presentati dal Cofo
(Comitato Fannulloni Operosi) e appoggiati dallo stesso Codacons
contro il decreto Brunetta sui dipendenti pubblici.
   "Una tesi – aggiunge Rienzi – che non condividiamo e contro
la quale faremo appello in Consiglio di Stato, nella speranza
che in tale sede si vedano riconosciuti i diritti dei dipendenti
pubblici".
   I ricorsi, ricorda il Codacons, "chiedevano l’annullamento
delle disposizioni volute dal ministro per la Funzione pubblica,
Renato Brunetta, poiché lesive del diritto inviolabile alla
salute e dei diritti al ristoro economico per chi subisce una
lesione alla salute invalidante per causa di servizio. Le stesse
trasformerebbero la malattia, che è una causa di forza maggiore
che impedisce la prestazione, in una sorta di colpa del
lavoratore che verrebbe punito attraverso la privazione di una
parte della retribuzione".(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox