28 Novembre 2018

P.a: Codacons,ok controllo impronte ma tutelare chi denuncia

 

(ANSA) – ROMA, 28 NOV – Il Codacons condivide la misura che introduce le impronte digitali nel controllo sulle presenze dei lavoratori pubblici ma chiede tutela per chi denuncia eventuali abusi e irregolarità e “misure severe contro i dirigenti disattenti”. “Ben vengano misure per combattere l’assenteismo sui luoghi di lavoro, ed è ora di passare dalle parole ai fatti – spiega il presidente Carlo Rienzi – più volte i governi che negli ultimi anni si sono succeduti hanno annunciato provvedimenti contro i furbetti del cartellino, ma finora nulla è stato fatto. L’assenteismo sul lavoro – dice – produce un duplice danno ai cittadini, perché da un lato riduce i servizi loro resi, specie quando si tratta di uffici pubblici, dall’altro determina uno spreco di soldi della collettività, in quanto i dipendenti infedeli ricevono stipendi senza lavorare. Se da un lato quindi è giusto rilevare le impronte digitali dei lavoratori, dall’altro è necessario tutelare i dipendenti che denunciano i colleghi disonesti, per evitare ritorsioni nei loro confronti e incentivare le segnalazioni. Serve poi il licenziamento immediato per quei dirigenti che non controllano i propri dipendenti perché proprio l’assenza di vigilanza consente ai furbetti del cartellino di farla franca”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox