28 Luglio 2017

Osterie dei Pozzi, tra note doc e cibo

L’ INIZIATIVA Tre serate di musica e piatti artigianali nel cuore della Rieti storica più bella. Per il sesto anno, da oggi e fino a domenica tornano le «Osterie dei Pozzi», rassegna di buon cibo e musica pregiata, ideata dall’ associazione Sunshine e organizzata lungo i Pozzi di Rieti, con otto osterie e una dolceria pronte a soddisfare qualsiasi palato, da quest’ anno dislocate anche lungo la parallela via Garibaldi. IL PROGRAMMA Ogni sera, a partire dalle 18.30, gli spettacoli per bambini, alle 19.30 l’ apertura delle Osterie e, alle 21.30, l’ inizio dei concerti. Si comincia questa sera, con le esibizioni, nelle postazioni articolate lungo i Pozzi e via Garibaldi, del vincitore di Italia’ s Got Talent 2016, Moses Concas, insieme alle note dei Lucky Loser e quelle jazz del Deborah Johnson Quartet (voce black la Johnson, figlia di Wess, fra gli anni 60 e 70 prima bassista di Rocky Roberts e poi cantante insieme a Dori Ghezzi). Domani, sempre a partire dalle 21.30, le esibizioni della band reatina di Mattia Caroli & I fiori del Male, insieme al Trio di Stefano Lestini e al duo reatino Luca e Germano; domenica, a chiudere, Marco Graziosi e la Art & Jazz Big Band & Jacopo Bertini. E, per tutte le tre serate, l’ esposizione della mostra fotografica curata da Erika Franceschini. Una formula, quella delle Osterie ai Pozzi, che ha fatto sì che lo scorso anno la manifestazione fosse premiata come «Miglior Evento dell’ Anno» da parte di Italive, il portale di promozione turistica di Autostrade per l’ Italia, Coldiretti e Codacons. Quest’ anno, ospiti delle Osterie dei Pozzi, saranno i ragazzi dell’ associazione Amatrice 2.0, ai quali l’ associazione Sunshine donerà, al termine della manifestazione, un forno da pizza acquistato con i proventi della lotteria. Giacomo Cavoli © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox