27 Ottobre 2010

ORA SOLARE: PRONTI AL CAMBIO, LANCETTE INDIETRO 1 ORA LA NOTTE TRA 30 E 31

      MA PASSAGGIO NON PIACE A TUTTI GLI ITALIANI, CODACONS HA
AVVERTITO ‘50% E’ CONTRARIO’

      (Adnkronos)- Nel 1916 la Camera dei Comuni di Londra diede cosi’
il via libera al British Summer Time che implicava lo spostamento
delle lancette un’ora in avanti durante l’estate. Poi molti paesi
imitarono la Gran Bretagna e sancirono il passaggio da ora solare a
ora legale perche’ puntare, in tempo di guerra, al risparmio
energetico era una ineludibile priorita’. Proprio sul fronte del
risparmio energetico con il passaggio dall’ora solare all’ora legale,
solo dal 2004 al 2007, l’Italia ha risparmiato complessivamente oltre
2,5 miliardi di kilowatt ora, pari a 300 milioni di euro.
      Secondo quanto calcolato nello scorso passaggio di ora da Terna,
la societa’ responsabile in Italia della gestione dei flussi di
energia elettrica sulla rete ad alta tensione, per il nostro Paese il
risparmio di energia ottenuto per il solo 2007 e’ stato di 645,2
milioni di kilowatt ora. Ma quanto piace agli italiani questo
spostamento di lancette dell’orologio? Non molto.
      Anche il Codacons infatti, nel precedente cambio di lancette,
aveva avvertito in un sondaggio che gli italiani sono per il 50% a
favore e per il 50% contrari all’ora legale. La stessa inchiesta aveva
tuttavia rilevato che la maggior parte degli intervistati e’ a favore
dell’abolizione dell’ora solare. Questa soluzione comporterebbe
l’utilizzo dell’ora legale tutto l’anno, che non permetterebbe un
risparmio energetico durante l’inverno ma eliminerebbe il cambio
dell’ora.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox