11 Febbraio 2015

On line la maxi-truffa degli elettrodomestici

On line la maxi-truffa degli elettrodomestici

Frigoriferi, folletti, lavatrici, lavastoviglie, macchine fotografiche e qualsiasi altro prodotto high tech. Comprare online è facile e veloce ma non si sa mai chi c’ è dall’ altra parte dello schermo. Lo hanno scoperto bene oltre 50 persone che dopo aver acquistato elettrodomestici sul sito www.madhitec.it sono rimaste invano ad aspettare il pacco tanto desiderato. Da 200 a 2000 euro, ogni prodotto acquistato sul portale sembrava essere una vera occasione. In realtà si trattava di una truffa ben organizzata e messa in atto da quattro romani. Gli imputati adesso stanno affrontando un processo penale dove sono costretti a difendersi dall’ accusa di di truffa. Non è la prima volta che la banda frequenta il tribunale penale di piazzale Clodio. I quattro infatti, stanno affrontando un altro processo simile, dove le vittime truffate sarebbero oltre un centinaio. Il trucco era semplice e ben congegnato. Le vittime leggevano la pubblicità del sito e, comodamente sedute sul divano di casa, navigavano cercando l’ offerta del giorno. Tra le centinaia di pagine web era possibile leggere i feedback, recensioni positive scritte da altri utenti che solitamente inducono gli acquirenti a fidarsi del venditore. Poi, con un click, i truffati acquistavano la merce inserendo i loro dati e versando i soldi in un apposito conto. Come avviene in questi casi, alla casella di posta elettronica elettronica dell’ acquirente arrivava una mail con la conferma dell’ avvenuto pagamento. Sempre tramite la casella di posta elettronica, i gestori del sito web comunicavano l’ avvenuta spedizione del pacco. Gli utenti attendevano quindi la merce acquistata ma dopo alcuni giorni si accorgevano di essere stati truffati. In diversi si erano quindi rivolti al Codacons e dopo le prime denunce sono scattate le indagini. Gli inquirenti sono risaliti così ai quattro ragazzi romani che avevano messo in piedi questa recita virtuale dove in realtà non sarebbero mai esistiti prodotti in vendita e feedback positivi. Di vero, in questa storia, c’ erano solo i soldi, in qualche caso si parla di migliaia di euro, che gli acquirenti versavano invano.
andrea ossino

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox