17 Ottobre 2013

OMS, LO SMOG TRA LE SOSTANZE PIÙ CANCEROGENE AL MONDO

    OMS, LO SMOG TRA LE SOSTANZE PIÙ CANCEROGENE AL MONDO

    CODACONS:
    NEI PROSSIMI GIORNI VERRA’ DEPOSITATA AL TAR DEL LAZIO L’AZIONE
    COLLETTIVA PER CONTO DI 1.400 CITTADINI CHE HANNO ADERITO ALLA CLASS
    ACTION VOLTA AD OTTENERE I “DANNI DA SMOG”

    La decisione dello Iarc, l’agenzia sul cancro dell’Oms, di inserire gli inquinanti dell’atmosfera nel gruppo numero 1, quello dei sicuri cancerogeni, spiana la strada alla class action promossa dal Codacons per far ottenere ai cittadini il risarcimento dei “danni da smog”.
    “La decisione dell’Oms arriva alla vigilia del deposito al Tar del Lazio di un’azione collettiva promossa dalla nostra associazione, alla quale hanno aderito circa 1.400 cittadini – spiega il presidente Carlo Rienzi – Con questa azione, che nei prossimi giorni verrà presentata al Tar, i residenti dei 50 comuni più inquinati d’Italia, ossia quelli dove il livello delle polveri sottili dell’aria supera sistematicamente i valori limite imposti dalla Ue, chiedono alle rispettive amministrazioni comunali un indennizzo di 2,.000 euro ciascuno per essere stati costretti a vivere in un ambiente inquinato e respirare aria malsana. Risarcimento che – spiega Rienzi – spetta loro anche in assenza di danni fisici certificati, e solo per il grave rischio subito, avvalorato oggi anche dall’Oms”.
    Il Codacons ricorda infine come ogni anno, solo in Italia, 8.500 persone muoiono a causa dello smog e dell’incapacità delle amministrazioni di garantire la salubrità dell’aria.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox