7 Aprile 2017

Oltre 2.500 parti civili ammesse, ma non Montepaschi

Oltre 2.500 parti civili ammesse, ma non Montepaschi

Oltre 2500 piccoli risparmiatori sono stati ammessi come parti civili nel processo milanese con al centro presunte operazioni finanziarie irregolari e a carico di 16 imputati, tra cui gli ex vertici di Mps, Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri. Lo hanno deciso i giudici che hanno, invece, rigettato la richiesta di entrare come parte civile del Monte dei Paschi di Siena, mentre hanno accolto Consob, Bankitalia e alcune associazione di consumatori, tra cui il Codacons. Tra gli imputati figurano anche, in qualità di enti, Nomura International Plc, Deutsche Bank Ag e la sua filiale di Londra, mentre Mps ha già patteggiato una sanzione pecuniaria di 600 mila euro e una confisca di 10 milion. Sono state ammesse come parti civili anche la Fondazione Mps, Confconsumatori e Federconsumatori, mentre sono state escluse Adusbef, il Movimento Consumatori, l’ Unione nazionale consumatori e Federconsumatori Toscana. Tra gli imputati, oltre a Mussari, Vigni e Baldassarri, rispettivamente ex presidente, ex direttore ed ex responsabile dell’ area finanza dell’ istituto di credito toscano, figurano anche l’ ex manager di Deutsche Bank e Nomura.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox