24 Ottobre 2018

Offerte a trabocchetto, Antitrust indaga Ntv. E Trenitalia fa “la spia”

 

di FEDERICO FORMICA Offerte a trabocchetto, Antitrust indaga Ntv. E Trenitalia fa la spia
Ntv finisce nel mirino di Antitrust per alcune offerte speciali con trabocchetto. E ad aver “fatto la spia” all’authority di settore c’è anche la sua concorrente, Trenitalia.

Nel suo bollettino settimanale l’autorità garante della concorrenza e del mercato ha fatto sapere di aver avviato un’istruttoria nei confronti della società che fa viaggiare i treni Italo. L’ipotesi è che Ntv abbia messo in atto pratiche commerciali scorrette e ingannevoli.

In particolare Antitrust si concentra su alcune offerte speciali su alcuni biglietti delle tratte operate da Ntv. Biglietti che, però, non sempre sarebbero effettivamente disponibili, oppure solo per un numero molto limitato di posti. I clienti infatti ricevono via mail le offerte ma, spesso, chiamando il call center scoprono che quei biglietti non sono in vendita. Almeno, non a quel prezzo. Udicon ha segnalato anche che per le offerte pubblicizzate su Facebook, il link rimanda a una pagina generica del sito di Ntv. E il cliente è costretto a fare una caccia al tesoro virtuale.

Un altro problema sul quale indaga Agcm: è molto difficile capire quanto l’offerta sia davvero conveniente perché non è chiaro quali sia il prezzo di base. Il rischio è che, durante il periodo della promozione, Ntv possa alzare i prezzi base dei biglietti, abbassandoli nuovamente alla scadenza dell’offerta. In questo modo si otterrebbero percentuali di sconto fittizie.

Infine, Ntv avrebbe creato “ingiustificati ostacoli ai consumatori” che hanno acquistato i biglietti in offerta nel godimento dei propri diritti. Significa, in pratica, che i biglietti acquistati in offerta non possono essere né cambiati né rimborsati. E queste limitazioni non sarebbero indicate in modo chiaro al cliente.

A segnalare queste condotte sono state due associazioni di consumatori, Udicon e Codacons, e Trenitalia, vale a dire la principale concorrente di Ntv.

Proprio la società oggetto di attenzione, Nuovo Trasporto Viaggiatori, ha fatto sapere che “sta collaborando fattivamente e in totale trasparenza con l’Autorità, certa di poter dimostrare la piena correttezza dei propri comportamenti”. La stessa Ntv ha fatto notare nella sua nota che l’esposto è stato presentato “anche da Trenitalia, unico e diretto competitor di Italo”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox