15 Dicembre 2011

Occorre un restyling della tessera del tifoso  

Occorre un restyling della tessera del tifoso
 

La tessera del tifoso, nelle forme nelle quali è previsto ora il rilascio, è illegittima poiché può rappresentare una forma di pratica commerciale scorretta. A indicarlo, secondo quanto riferisce il Codacons, è il Consiglio di Stato, che ha accolto l’ appello presentato dalla stessa associazione e da Federsupporter contro una precedente decisione del Tar del Lazio. "Il Consiglio di Stato – fa sapere l’ associazione dei consumatori – ha accolto l’ appello presentato da Codacons e Federsupporter contro la decisione del Tar del Lazio che nelle scorse settimane aveva respinto il ricorso avverso la tessera del tifoso presentato dalle due organizzazioni. Codacons e Federsupporter contestavano in particolare il fatto che per ottenere la tessera e, di conseguenza, abbonamenti e biglietti, i tifosi fossero costretti ad acquisire una carta di credito ricaricabile, circostanza che rischia di condizionare le scelte economiche dei tifosi/consumatori". Il Consiglio di Stato, prosegue il Codacons, accogliendo l’ appello, ha motivato sostenendo che "l’ abbinamento inscindibile (e quindi non declinabile dall’ utente) tra il rilascio della tessera di tifoso e la sottoscrizione di un contratto con un partner bancario per il rilascio di una carta di credito prepagata potrebbe condizionare indebitamente la libertà di scelta del tifoso-utente e potrebbe pertanto assumere i tratti di una pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del consumo". Sulla base di queste motivazioni, conclude l’ associazione, "i giudici del Consiglio di Stato ordinano al Tar del Lazio di fissare una nuova udienza e discutere nel merito il ricorso presentato da Codacons e Federsupporter, valutando quindi la sussistenza delle illegittimità denunciate dai due enti". "La legittimità della tessera del tifoso «non è messa in discussione dall’ ordinanza del Consiglio di Stato". Lo sostiene l’ ex ministro dell’ Interno, Roberto Maroni, che ha fortemente voluto la card. "Al di là degli aspetti commerciali della tessera, che vengono gestiti dalle società di calcio – ha spiegato Maroni – essa si è rivelato uno strumento efficace contro la violenza negli stadi e mi auguro che il nuovo Governo la confermi".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox