fbpx
19 Settembre 2001

Obliteratrici: l`Atac denuncia il Codacons

Obliteratrici

L`Atac denuncia il Codacons

L`ATAC contro l`associazione dei consumatori Codacons. L`azienda dei trasporti romana ha annunciato, ieri, una azione legale nei confronti del Codacons, in merito alla notizia, diffusa dalla stessa associazione, che le nuove macchinette obliteratrici, montate sui bus della Capitale, emettono radiazioni pericolose per la salute dell`uomo. «A seguito della denuncia del Codacons – si legge in un comunicato diffuso dall`Atac – l`azienda ha dato incarico alla società Alenia di testare l`intero sistema che gestisce i titoli per misurare scientificamente le emissioni. I risultati sono stati sorprendenti e dimostrano che le emissioni elettromagnetiche sono inferiori ai limiti di legge». Secca la presa di posizione di Mario Di Carlo, amministratore unico dell`Atac: «Di fronte a chi lancia messaggi inquietanti non c`è altro da fare che chiamarlo a rispondere in sede legale dei danni prodotti all`azienda. Su temi così delicati, come quello della salute, sarebbe opportuno che chi fa affermazioni così gravi come quelle lanciate prima dell`estate, si basasse su fonti scientifiche. Ora questi soggetti saranno portati a confrontarsi in un`aula di tribunale».
La replica di Carlo Rienzi, presidente del Codacons non si è fatta attendere: «Siamo lieti di poter confrontare i nostri risultati, che confermiamo nella loro interezza, con quelli dell`azienda dei trasporti. Ai nostri rilevamenti hanno potuto partecipare i giornalisti, mentre quelli dell`Alenia sono avvenuti a porte chiuse. Comunque siamo aperti al confronto e al dibattito».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox