fbpx
20 Luglio 2017

Obiettivo: stop ale dipendenze

 

PERUGIA – Fornire uno strumento per conoscere e capire cosa c’ è alla base del fenomeno delle dipendenze tra queste quella della “ludopatia” attraverso la creazione di una rete interistituzionale per supportare la prevenzione e l’ assistenza, al fine di arginare il fenomeno ed elaborare soluzioni concrete per risolvere il problema. Questo il principale obiettivo del progetto “In.dipendente.mente” realizzato dalle associazioni di consumatori Federconsumatori, Codacons e MDC (Movimento Difesa del Cittadino) nell’ ambito del progetto realizzato all’ interno del Programma generale di intervento MAP 7 della Regione Umbria: “Iniziative informative e formative a vantaggio dei consumatori utenti 2016”. L’ iniziativa è stata presentata ieri nel corso della conferenza stampa a Perugia, nella sala della Partecipazione di palazzo Cesaroni. Il progetto prevede inoltre, una serie di iniziative culturali informati vein tutta la regione che coinvolgeranno, tra gli altri, associazioni sportive e di promozione sociale, istituti scolastici e circoli perla terza età. Durante gli incontri saranno approfondite e analizzate alcu ne dipendenze senza trascurare le “nuove”, tra le quali il cibo e la dipendenza digitale. “La Regione Umbria sostiene con convinzione il progetto “In.dipendente.mente”, perché siamo sicuri che bisogna partire dalla conoscenza di un fenomeno per mettere in campo le giuste misure per la prevenzione, il contrasto e la cura”- ha affermato l’ assessore regionale alla coesione sociale e welfare, Luca Barberini – e siamo convinti che questa collaborazione tra pubblico e privato e che mette a disposizione le migliori energie, ci permetterà di costruire un nuovo modello efficace. Il progetto – ha concluso- è in linea con gli interven ti tracciati nel nuovo piano sociale e nel Piano sanitario in fase di realizzazione”. “Il più delle volte vengono resi noti i dati su povertà e disagio – ha spiegato Alessandro Petruzzi presidente Federconsumatori Umbria- e raramente si indaga sulle motivazioni che spingono a un determinato comportamento. Oggi – ha concluso- è l’ iniziodi un percorso per la creazione di un Tavolo permanente che prova a dare risposte a questi problemi”. B B Roberta Salvati roberta8583@libero.it.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox