11 Novembre 2005

NUOVI CLAMOROSI ELEMENTI NELL’INDAGINE PARALLELA SU ROCCARASO E LA TRAGICA MORTE IN CARCERE DEL SINDACO VALENTINI

    UN NUOVO ESPOSTO AL CSM SULLA VICENDA

    Ormai nessuno parla più di suicidio di Camillo Valentini, tragicamente deceduto in carcere a Sulmona con una busta di plastica annodata con i lacci delle scarpe…tutto ciò avvenuto in un carcere di massima sicurezza.
    Intanto è alle ultime battute l’inchiesta parallela a quella della Procura svolta dai difensori di alcuni indagati il Sen. Ferdinando Imposimato e l’avv. Bruno Leuzzi. Dopo il significativo rifiuto dell’amministratore della società proprietaria dell’immobile ex Edilmonte Federico Tironesi e del suo legale Stefano Rossi di sottoporsi alle domande dei due avvocati, fatto questo che porterà alla loro convocazione coatta dinanzi al PM dove dovranno comunque rispondere alle domande dei due avvocati, sono stati sentiti già il Sindaco di Roccaraso Di Virgilio, la cugina di Valentini Gisela, l’avv. Putaturo di Sulmona, l’Avv. Lioi difensore del Valentini, l’avv. Rienzi presiedente del Codacons, l’avv. Pierluigi Pezzopane, noto avvocato aquilano a conoscenza di molti particolari della vicenda, e l’avv. Mario Marconi di Roma.
    Non sono trapelate indiscrezioni ma pare sia risultato confermato che il Tironesi si recò solo soletto allo studio dell’avv. Rienzi, ma per fare cosa? Solo la conclusione dell’indagine consentirà di saperlo. Intanto è emerso un particolare sconcertante che pare sia all’esame del CSM: alcuni condomini di un megapalazzo a Roccaraso che il Valentini aveva chiuso per inagibilità impedendone l’uso sia nelle feste natalizie che estive, e sollevando le proteste vivacissime dei proprietari, hanno lo stesso cognome del PM che ha richiesto e ottenuto l’arresto del Valentini. Ma c’è di più: l’amministratore del palazzo risulta fosse a conoscenza di particolari della inchiesta della Magistratura su Valentini nonostante ancora coperti dal segreto istruttorio.
    Su tale circostanza è stato chiesto al CSM di svolgere accertamenti diretti a chiarire se esistano connessioni tra le vicende del palazzo bloccato dal Valentini e l’indagine della Procura sulmonese sul Sindaco suicida.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox