fbpx
5 Novembre 2011

Nuova Palocco, in arrivo il salvatraffico

Nuova Palocco, in arrivo il salvatraffico

Arriva il salvatraffico per i residenti della Nuova Palocco e per via Canale della Lingua. Dopo la battaglia del Codacons presso il Tar Lazio e quella del consorzio del quartiere, sarà presto aperto l’ innesco di via Ipparco di Nicea su via Niceneto. Il Codacons ha vinto il suo ricorso al Tar del Lazio di Roma. Nell’ udienza di giovedì il Collegio della sezione seconda bis (Relatore Francesca Arzillo; Presidente Eduardo Pugliese; Terzo componente Antonio Vinciguerra) ha disposto un breve rinvio al fine di verificare l’ effettiva apertura del varco i cui lavori sono in fase di completamento, prendendo atto dell’ attuazione della delibera del consiglio comunale del 29 aprile 2010, relativa all’ utilizzabilità di un varco tra via Niceneto e via Ipparco di Nicea nella zona di Casal Palocco. A oggi manca semplicemente il posizionamento della segnaletica e il passaggio sarà, finalmente, consentito. «Da tempo – sottolinea il vicepresidente Codacons, Giovanni Pignoloni – ricevevamo le segnalazioni di cittadini residenti nel quartiere che ogni giorno, a causa della mancata attuazione della delibera, subivano un grave disagio in termini sia di tempo che di traffico». Risolti quindi i problemi di viabilità per arrivare da via Ipparco di Nicea alla Colombo, presto gli automobilisti non saranno più costretti ad allungare a dismisura il percorso, riducendo il traffico e, al contempo, determinando un sensibile calo delle immissioni prodotte dai gas di scarico dei veicoli. «Senza dimenticare che fino a oggi – aggiunge Pignoloni – anche i mezzi di soccorso e le forze dell’ ordine incontravano notevoli difficoltà, in caso d’ urgenza, a intervenire negli orari di punta in cui il traffico collassa». La prossima udienza del Tar sulla vicenda è fissata per il 14 dicembre, ma per quella data si ritiene che tutte le opere siano già completate. «L’ innesto – conclude il presidente del consorzio Nuova Palocco, Antonio Biscari – è eseguito a spese del nostro consorzio ed è uno stralcio del progetto generale che prevede anche l’ allargamento di via Niceneto e la realizzazione di un nuovo ponte accanto a quello già esistente sul Canale della Lingua che è lo snodo chiave di tutto il traffico locale». G.Man. RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox