20 Luglio 2009

NUOVA INFLUENZA, IL CODACONS: DOTARE GLI AEROPORTI ITALIANI DI SCANNER PER TEMPERATURA PASSEGGERI

     
    IL MINISTERO DELLA SALUTE DIA INFORMAZIONI CERTE SU SCORTE DI ANTIVIRALI

     

    Dotare entro 48 ore i principali aeroporti italiani di scanner termici per il controllo della temperatura corporea, così come hanno fatto Cina e Thailandia, al fine di identificare i passeggeri in arrivo contagiati dall’influenza a. Lo chiede oggi il Codacons, dopo che alcuni paesi stranieri hanno adottato misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza.
    “In questo momento di grande incertezza è opportuno adottare misure efficaci a partire dagli scali aeroportuali, e invitare i cittadini a rimandare se non indispensabili i viaggi all’estero nelle zone più a rischio, in attesa che la situazione si normalizzi e che le istituzioni forniscano dati certi – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – A tal proposito il Ministero della salute deve informare correttamente circa la presenza di farmaci antivirali nel nostro paese, chiarendo se vi siano o meno problemi con le scorte”.
    Proprio in merito alle tante notizie sulla nuova influenza che circolano in queste ore, spesso contraddittorie e imprecise, il Codacons ha messo il blog www.carlorienzi.it a disposizione dei cittadini allarmati, invitando gli utenti ad esprimere sul web la propria opinione circa l’operato delle autorità sanitarie italiane, e ad esporre dubbi e perplessità sulle informazioni finora fornite dalle istituzioni.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox