fbpx
18 Gennaio 2010

Nuova influenza/ Fazio: Vaccini? Agito su principio di precauzione

"Non c’è nulla di nuovo, noi abbiamo seguito il principio di precauzione, quello in base al quale si fanno le case antisismiche e per il quale, fino ad adesso, nessuno protesta perché non arrivano i terremoti". È quanto ha affermato il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, intervenendo all’ospedale San Paolo di Milano, in merito alle polemiche sul contratto di acquisto dei farmaci contro la nuova influenza stipulato tra il nostro paese e l’azienda farmaceutica Novartis. Precisando che "questo contratto è stato pubblicato a novembre su il Sole24Ore e dunque quello dell’altro giorno non è stato nemmeno uno scoop", il ministro ha ribadito che "abbiamo preso meno vaccini di qualsiasi altro paese del G8 perché dalle nostre simulazioni la quantità acquistata risultava essere sufficiente per eradicare la pandemia". "Abbiamo seguito una strada che ritenevamo corretta e che ripercorreremmo – ha continuato Fazio – adesso c’è un problema di surplus di vaccini che vedremo come gestire". In merito alla class action intrapresa dal Codacons e all’annunciata interrogazione del Pd sul licenziamento di 24 dipendenti da parte della Novartis, il ministro ha spiegato che "le due cose sono una contro l’altra: la class action viene fatta perché non si paghi il vaccino, mentre l’altra per mantenere i dipendenti".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox