25 Agosto 2021

NUOVA AZIONE CIVILE BANCA CARIFE: ORA È POSSIBILE AGIRE PER IL RISARCIMENTO DEL DANNO

    TUTTI GLI AZIONISTI E OBBLIGAZIONISTI POSSONO PARTECIPARE ALL’INIZIATIVA

    Il Codacons organizza un’azione collettiva per ottenere il risarcimento dovuto a tutti gli azionisti e obbligazionisti di Banca Carife. L’Associazione ha deciso di agire contro la società di revisione dei conti Deloitte S.p.a. che con il proprio comportamento negligente ha tratto in inganno azionisti e obbligazionisti sullo stato patrimoniale della banca, come del resto indirettamente emerge anche dalle sanzioni inferte dalla CONSOB alla Deolitte S.p.a.

    Ciascun azionista/obbligazionista Carife potrà chiedere con questa azione il risarcimento del danno inteso come: perdita tra il valore delle azioni all’epoca dei fatti contestati alla Deloitte S.p.a.  e l’attuale valore – ossia zero, mancato guadagno che si poteva ottenere investendo in altri titoli a basso rischio, danno per mancanza di liquidità persa con gli investimenti Carife (che ha comportato ad esempio a chiedere mutui o finanziamenti, dei cui interessi potrà essere chiesto il risarcimento).

    Il procedimento penale nei confronti degli ex dirigenti Carife e di alcuni funzionari delle società di revisione dei conti che avevano certificato i bilanci di Banca Carife si è concluso infatti con la condanna in primo grado di due ex dirigenti della banca, cui in appello è stata ridotta la pena per intervenuta prescrizione, e con l’assoluzione del funzionario della società di revisione dei conti che doveva certificare il bilancio Carife, per “mancanza di dolo”. È stato quindi accertato che i bilanci e le comunicazioni al mercato della banca non erano regolari e così di conseguenza le comunicazioni sociali agli azionisti.

    Questo ci permette di dire che oggi più che mai ci sono tutte le premesse di diritto e di fatto per ottenere il risarcimento del danno da parte della società di revisione dei conti Deloitte S.p.a. il cui funzionario non è stato condannato in sede penale solo per mancanza dell’elemento soggettivo (dolo), mancanza però che in sede civile è del tutto ininfluente, essendo sufficiente la negligenza per integrare l’obbligo della Deolitte s.p.a. di risarcire il danno ai soggetti (azionisti e obbligazionisti) che da tale negligenza hanno subito un danno.

    Ecco perché non ci arrendiamo ad un solo passo dal traguardo e abbiamo deciso di intraprendere l’azione civile per ottenere il risarcimento dovuto a tutti gli azionisti e obbligazionisti di banca Carife.

    Per informazioni e per aderire all’iniziativa: https://codacons.it/nuova-azione-civile-carife/

    Al fine di rispondere a tutte le domande su questa azione, il Codacons ha organizzato un webinar durante il quale i legali e i periti illustreranno l’azione civile Banca Carife e rispenderanno alle domande degli interessati. Il webinar si terrà il 7 ottobre alle ore 12.00, per partecipare: https://register.gotowebinar.com/register/4274979691329337867

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox