8 Ottobre 2010

Ntv chiede un’ Authority per le ferrovie Della Valle: “Moretti va mandato a casa”

 
Luca Cordero di Montezemolo torna all’ attacco sulle Fs e, il giorno dopo il cda di Ntv, convoca la stampa per tenere alta l’ attenzione. «In ogni liberalizzazione c’ è un’ Authority, un arbitro imparziale che detta le regole – ha detto il presidente della Nuovo Trasporto Viaggiatori – . Questo non c’ è nel settore ferroviario. Chiederò al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di trovare una soluzione. Noi non abbiamo un referente in questo momento». Montezemolo, che vedrà il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, «lunedì» (l’ incontro odierno è slittato per la concomitanza del consiglio dei ministri, ndr), ha confermato che chiederà «la separazione tra chi è responsabile della rete e chi gestisce l’ azienda nostra concorrente». Per Montezemolo le strade possibili sono due: «Dare un incarico operativo in tal senso all’ Antitrust oppure conferire queste competenze ad interim al ministro Matteoli, in attesa della creazione di un’ apposita Authority». Ntv dovrebbe cominciare il servizio commerciale nel settembre 2011, «ma – lamenta sempre Montezemolo – i nostri investimenti sono ad alto rischio». Tra gli investitori c’ è anche, con una quota di oltre l’ 11%, Diego Della Valle, che ieri ha rincarato la dose contro l’ ad delle Fs: «Devono prendere Moretti e mandarlo a casa». Nel frattempo Montezemolo ha lanciato la sponda a Roberto Colaninno, da qualche tempo in rivalità con Moretti per l’ Alta Velocità delle Fs soprattutto nella tratta Roma-Milano. Il presidente di Ntv ha lanciato l’ idea di targare «Alitalia» una carrozza di «Italo», il nuovo treno di Ntv. Al momento chi si preoccupa della causa di Montezemolo è il Codacons, che ieri ha annunciato un esposto all’ Antitrust affinché si indaghi sul comportamento delle Ferrovie dello Stato.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox