12 Marzo 2013

Notturni fantasma in Rai Indagano i pm di Roma

Notturni fantasma in Rai Indagano i pm di Roma

               

ROMA «Siamo allibiti e sconcertati per la notizia dei presunti pagamenti fatti dalla Rai ad alcuni giornalisti del Tg1 per turni notturni, giornate festive e straordinari in realtà mai svolti, vicenda su cui sta indagando la Procura di Roma». Lo afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, commentando l’ apertura dell’ indagine da parte della magistratura romana. «Se saranno confermati i fatti contestati ? spiega Rienzi ? ci troveremmo di fronte ad una gravissima truffa a danno della Rai e quindi degli utenti. Il servizio pubblico, infatti, è finanziato dai cittadini attraverso il pagamento del canone, e un utilizzo scorretto delle risorse Rai, come il pagamento di turni mai svolti, danneggia in primis la rete di Stato, e subito dopo i teleutenti che la finanziano». Per tale motivo il Codacons e l’ Associazione Utenti Radiotelevisivi annunciano subito l’ intenzione di intervenire nella vicenda costituendosi parte civile in rappresentanza degli utenti del servizio pubblico. Da parte sua il comitato di redazione del Tg1 spiega di non essere stato contattato dall’ azienda nell’ ambito dell’ audit interno avviato da Viale Mazzini sulla vicenda dei presunti stipendi gonfiati al Tg1, oggetto di un’ inchiesta della Procura di Roma. La rappresentanza sindacale ricorda però di aver sempre fatto propria «la linea della trasparenza, della correttezza e del rigore nel rispetto delle regole». nascosto                    

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox