1 Novembre 2010

Notai, concorso truccato: partirà una class action

Notai, concorso truccato: partirà una class action

ROMA – Class action e ricorsi dei candidati contro il concorso truccato per i notai finito al centro di un’ indagine del ministero della Giustizia. Fra gli oltre tremila concorrenti che hanno partecipato alla prova c’ era anche il figlio del ministro della Difesa Ignazio La Russa, Geronimo, avvocato milanese, che è intenzionato a costituirsi parte civile nel caso la vicenda finisca in tribunale. Il Codacons vuole invece promuovere un’ azione collettiva per i brogli. «I candidati – spiega il presidente del movimento, Carlo Rienzi – possono chiedere il risarcimento di tutte le spese sostenute per partecipare all’ esame».

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox