8 Gennaio 2015

Norman: sotto controllo e nessun rischio ma incendio e’ attivo

Norman: sotto controllo e nessun rischio ma incendio e’ attivo

   

 (AGI) – Brindisi, 8 gen. – “La situazione del Norman Atlantic e’ completamente sotto controllo, non c’ e’ nessun rischio”, lo ha detto il procuratore della Repubblica di Bari Giuseppe Volpe al termine di una riunione operativa svolta nella Capitaneria di porto di Brindisi e alla quale hanno partecipato, tra gli altri il comandante della Direzione marittima di Bari ammiraglio Giovanni De Tullio, il sostituto procuratore Ettore Cardinali, il comandante della Capitaneria di Brindisi Mario Valente, rappresentanti dei vigili del fuoco e diversi esperti in tecniche antincendio. L’ incontro e’ servito per fare il punto sulle necessarie attivita’ di spegnimento dei focolai ancora attivi a bordo del traghetto (che ieri e’ stato avvicinato alla banchina di Costa Morena Nord) e di abbassamento delle temperature, preliminari a qualunque attivita’ ispettiva piu’ approfondita. Rispondendo alle domande dei giornalisti sui tempi dell’ inchiesta, Volpe ha precisato: “la tempistica che stiamo osservando e’ la piu’ rapida in assoluto che si possa osservare in condizioni di sicurezza per le persone e per l’ ambiente. Stamattina abbiamo anche consultato alcuni rappresentanti di Legambiente perche’ nessun trasferimento verra’ operato con rischi di danno per l’ ambiente”. “Spareremo acqua nebulizzata sul traghetto con un cannone ad altissima pressione”. Lo ha riferito il procuratore di Bari Giuseppe Volpe, al termine di una riunione operativa nella Capitaneria di porto di Brindisi, precisando che tale operazione potrebbe iniziare gia’ domani. La priorita’, in questo momento, risulta lo spegnimento dei focolai sul Norman Atlantic, per consentitre ispezioni in sicurezza. Volpe ha anche aggiunto che al sostituto procuratore Ettore Cardinali e’ stato affiancato nella gestione dell’ inchiesta per naufragio colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni (che vede indagate sei persone) il collega Federico Perrone Capano. Il procuratore, insieme al pm Cardinali, all’ ammiraglio De Tullio e altri ufficiali della Guardia costiera sta svolgendo, in esito momento, un sopralluogo nel porto di Brindisi. E’ ancora in corso la valutazione di un possibile spostamento del traghetto in un’ altra area del porto di Brindisi. Intanto, il Codacons ha presentato oggi un’ istanza alla Procura di Bari volta ad ottenere i dati relativi al carico della Norman Atlantic. Informazioni indispensabili ai consulenti dell’ associazione – costituitasi parte offesa nel procedimento – che stanno studiando approfonditamente le cause dell’ incendio divampato sul traghetto a distanza di giorni dal tragico naufragio il relitto e’ ancora avvolto da un denso fumo, chiaro segno che non si e’ ancora estinto l’ incendio che divampa al suo interno. (AGI) .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox