28 Luglio 2015

Norman, dopo il danno ecco la beffa Violati i sigilli e depredate le auto

Norman, dopo il danno ecco la beffa Violati i sigilli e depredate le auto  
Bari,
il Codacons: qualcuno si sarebbe introdotto nel relitto del traghetto
andato a fuoco nel dicembre 2014 e avrebbe rubato oggetti rimasti nelle
vetture non incendiate

di Vincenzo Damiani Qualcuno si sarebbe introdotto nel relitto del Norman Atlantic, violando i sigilli, e rubando oggetti preziosi rimasti nelle vetture. A denunciarlo è il Codacons: stamattina i consulenti dell’associazione sono entrati nel traghetto per eseguire alcuni accertamenti assieme ai periti nominati dal Tribunale di Bari. Secondo il Codacons «numerose autovetture presenti sulla nave che non erano state coinvolte nell’incendio sarebbero state rinvenute con i parabrezza e i vetri degli sportelli distrutti. Non solo. Attorno alle automobili sarebbero stati sparsi tutti i bagagli dei passeggeri contenuti nelle medesime vetture, e gli effetti personali (come vestiti, scarpe) apparivano sparpagliati sul pavimento». Il timore del Codacons è che qualcuno possa aver violato i sigilli della Norman Atlantic sotto sequestro e aver avuto accesso alla nave, trafugando i beni personali e gli oggetti di valore dei passeggeri.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox