26 Luglio 2002

`Non sono fuggita, posso spiegare`



CARPI ? «Non sono una latitante, vedrete, chiarirò tutto». In effetti Carla Aguzzoli, 55 anni, scomparsa da lunedì senza lasciare traccia dopo aver incassato dai clienti della sua agenzia di viaggi una somma stimata intorno ai 45mila euro, avrebbe di che chiarire. Che fine hanno fatto i versamenti effettuati all`agenzia e che i tour operator non hanno mai ricevuto? E per quale motivo la donna avrebbe chiuso bottega senza alcun preavviso, dando adito al sospetto che volesse tagliare la corda?
Mercoledì notte, in modo del tutto inaspettato, la donna si è presentata al commissariato di polizia di Chiavari, in provincia di Genova, dove, in lacrime, ha detto di trovarsi il Liguria «di passaggio, per una vacanza, senza avere l`idea di restare», di «non essere una criminale» e di «poter spiegare quanto era successo». Evidentemente un conoscente doveva averla avvisata del clamore che era stato sollevato sui giornali e in televisione all`indomani della sua scomparsa. La donna, che è apparsa scioccata, avrebbe accennato anche ad alcuni problemi di natura economica che l`affliggono da tempo. Ha quindi fornito agli agenti un recapito ? a suo dire provvisorio ? lì a Chiavari e richiesto che gli fosse assegnato un legale di fiducia, modenese. Non ha reso nessun altra dichiarazione. La signora Lalla ? con questo soprannome la Aguzzoli è nota a Carpi ? al momento non è stata ancora formalmente indagata. Se però tornasse sui suoi passi e restituisse il denaro ai legittimi proprietari, le denunce verrebbero ritirate.
Nel frattempo il Codacons e lo sportello Sos Turista di Modena hanno invitato le vittime della chiusura dell`agenzia turistica di Carla Aguzzoli ? circa una quarantina di persone ? a mettersi in contatto con loro per ricevere la tutela e l`assistenza necessarie.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox