28 Maggio 2019

Non si placa l’allarme sui cartoni per la pizza tossici, il Nas sequestra 25mila contenitori

 

Valentina Corvino – I Carabinieri del Nas di Bari hanno sequestrato oltre 25.000 contenitori in cartone per il trasporto di pizza in quanto privi delle previste indicazioni per la rintracciabilità: il valore della merce oggetto della misura è di 5.000 euro. Non sappiamo se l’operazione di oggi è in qualche modo collegata ai risultati dei nostri test di laboratorio su tre cartoni per il trasporto della pizza. Quel che è certo è che continua il lavoro di indagine dei Nas che non molto tempo fa sono venuti a farci visita nella nostra redazione. Dopo la pubblicazione del mensile, il Codacons ha presentato un esposto a 104 Procure della Repubblica e ai Nas di tutta Italia, affinché avviassero accertamenti sui cartoni per la pizza commercializzati nel nostro paese allo scopo di verificare i rischi sanitari per i consumatori.
A seguito di questo esposto e su richiesta delle procure di Torino e Gorizia, i carabinieri hanno voluto ricostruire la vicenda e venire in possesso di tutti i documenti, prima di tutto dei certificati di analisi relativi ai cartoni che abbiamo portato in laboratorio. La notizia del sequestro di oggi potrebbe inserirsi proprio in questo filone di indagine.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox