fbpx
29 Dicembre 2017

«Qui non riusciamo più a respirare» Incendiati i sacchetti dell’immondizia

 

LA PROTESTA ROMA «I sacchetti dell’ umido li hanno ritirati soltanto ieri, hanno saltato il turno di lunedì così gli scarti del fine settimana sommati a quelli della Vigilia, di Natale e Santo Stefano con i loro cattivi odori sono rimasti dentro casa per giorni». I residenti dell’ Infernetto, quartiere residenziale alle porte di Roma, sono disperati. E c’ è chi prende le buste dell’ immondizia e le abbandona in strada per poi bruciarle, oppure chi le brucia direttamente nei giardini delle proprie villette. I roghi tossici nell’ entroterra del X Municipio, tra Ostia e l’ Eur, sono sempre più frequenti. LE DENUNCE I cumuli di rifiuti lungo i canali di scolo e ai lati del marciapiede a bordo della carreggiata prendono fuoco la notte con sempre più estrema facilità. È accaduto la scorsa estate durante l’ emergenza incendi di Castel Fusano: i residenti davano fuoco all’ immondizia in strada perché le alte temperature sommate ai mancati ritiri del servizio di porta a porta provocavano un mix irrespirabile. I roghi sono ritornati negli ultimi giorni e nel pieno di un’ altra emergenza quella dei rifiuti che sta sommergendo la Capitale. A Ostia i cassonetti vengono dati alle fiamme perché troppo pieni (stando alle indagini dei carabinieri) mentre a pochi chilometri il fumo dei roghi tossici invade il cielo delle periferie romane: da Acilia a Tor Sapienza. Il Codacons continua a ricevere numerose segnalazioni e invita gli utenti a chiedere riduzioni sulla bolletta della Tari, la tassa sui rifiuti. «Sul sito dell’ associazione – si legge in una nota- è pubblicato il modulo attraverso il quale è possibile chiedere al Comune di Roma e all’ Ama uno sconto dell’ 80% sulla tariffa rifiuti in presenza di disservizi nella raccolta della spazzatura». Intanto l’ Ama e il Campidoglio provano a correre ai ripari. Le squadre della società municipalizzata hanno provveduto a sostituire i 16 cassonetti stradali andati in fiamme nel VII e nel X municipio dalla Vigilia di Natale alla scorsa notte, tra l’ Osteria del Curato e Ostia. Oltre 12mila euro i danni stimati e una serie di denunce presentate all’ autorità giudiziaria. Ma l’ emergenza rifiuti resta. Mirko Polisano © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox