29 Marzo 2018

“Non mi pagano”: carpentiere si suicida impiccandosi a un albero

 

Un romeno di 53 anni residente a Orbassano si è impiccato a un albero nella zona di Stupinigi, nel comune di Nichelino, nella nella giornata di ieri, mercoledì 28 marzo 2018. Il suo corpo è stato trovato nella mattinata di oggi dai carabinieri, a cui la moglie dell’ uomo si era presentata nella serata per sporgere denuncia di scomparsa. L’ uomo, un carpentiere che da qualche tempo soffriva di crisi depressive, dopo aver accompagnato la moglie al lavoro nel pomeriggio e poi aveva fatto perdere le tracce a bordo della sua Fiat Panda. I militari dell’ Arma gli hanno trovato addosso un biglietto scritto a mano. “Non vengo pagato e non riesco a mantenere la mia famiglia, preferisco farla finita”, ha scritto. La reazione del Codacons Ancora una volta un cittadino si toglie la vita per problemi economici, una vera e propria strage degli innocenti che ha registrato in Italia ben 700 suicidi tra il 2012 e il 2017. La Procura di Torino deve ora accertare le responsabilità dell’ azienda per cui lavorava il carpentiere, allo scopo di verificare se, come sembra emergere in queste ore, vi siano stati mancati pagamenti o altri comportamenti che abbiano spinto l’ uomo a compiere il gesto estremo. In caso di omissioni da parte dell’ azienda, i titolari dovranno essere indagati per istigazione al suicidio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox