13 Febbraio 2020

«Non dimentichiamo la scultura futurista»

«La presentazione della nuova Ferrari al Teatro Valli, è un evento mondiale che ha dato lustro alla nostra città – interviene entusiasta Marco Eboli, ex consigliere comunale -. Come è stato ricordato, da Andrea Fiori sul Resto del Carlino la “rossa” è un po’ anche reggiana. In questa occasione vorrei ricordare lo scultore Reggiani, nostro concittadino, autore di quella Ferrari, futurista nello stile, a lungo ospitata prima del casello di Modena Nord, in una piazzola, ed ora nella rotonda che porta al nuovo ingresso dell’ autostrada della nostra città. Anche per questo la Ferrari è nostra». Ma c’ è anche chi storce il naso. Il Codacons si lamenta con il Cavallino Rampante per «il logo “Mission Winnow”, nome che – dicono come sentenziato dal Ministero della Salute, realizza una pubblicità vietata ai prodotti da fumo perché riconducibile al marchio Philip Morris». E annuncia una battaglia legale per far togliere quel logo dalla splendida nuova monoposto di Maranello.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox