18 Maggio 2017

«Non c’ è il vaccino previsto per legge» L’ Asst: purtroppo è così in tutta Europa

«Non c’ è il vaccino previsto per legge» L’ Asst: purtroppo è così in tutta Europa

«Ho chiesto il vaccino tetravalente, obbligatorio per legge, ma mi è stato risposto che era disponibile solo l’ esavalente». Annuncia un esposto alla procura il Codacons della Lombardia, in merito alla segnalazione, ricevuta da un utente bergamasco. Quest’ ultimo, ha riferito il Codacons attraverso una nota, l’ 8 maggio ha contattato telefonicamente il presidio di Gazzaniga «per verificare la disponibilità dei soli quattro vaccini obbligatori per legge». L’ utente prosegue il racconto: «In un primo momento mi è stato detto che era disponibile da subito, ma che si trattava dell’ esavalente che somministrano di prassi in età pediatrica». Appresa la risposta, ha obiettato che per legge «le vaccinazioni obbligatorie sono quattro» e che era sua volontà di valutare eventualmente la somministrazione soltanto di queste. «Mi è stato risposto che doveva verificare e mi avrebbe fatto contattare dal medico incaricato», ma il tempo è trascorso. E «a oggi 17 maggio – conclude – non sono ancora stata contattata né telefonicamente, né via mail». La vicenda è ora seguita dal Codacons che ha annunciato un esposto alla Procura. L’ Asst di Seriate ha fatto sapere di «essere spiacenti per l’ accaduto» e che «non è nelle intenzioni di trascurare il problema, ma la situazione non è dipendente dalla volontà di questa azienda». La carenza del vaccino tetravalente «riguarda l’ intero continente europeo e quindi allo stato attuale non siamo nelle condizioni di poterlo reperire. Ci scusiamo per non aver contattato nell’ immediato il richiedente in quanto siamo rimasti in attesa di poter dare indicazioni più precise. Non appena saremo in grado di fornirle, contatteremo prontamente chi ci ha effettuato la richiesta».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox