15 Maggio 2014

Non c’ è arsenico in acqua e gip archivia, Codacons va al Csm

Non c’ è arsenico in acqua e gip archivia, Codacons va al Csm
Associazione si era opposta a istanza dei pm di Firenze.

    

Il gip di Firenze David Monti ha disposto l’ archiviazione di una denuncia presentata dall’ associazione di consumatori Codacons in merito “alla presenza di arsenico nelle acque potabili di alcuni comuni della Toscana”. Il Codacons, riferisce una nota della stessa associazione, ha deciso di segnalare la decisione del giudice al Csm “affinché valuti eventuali azioni da intraprendere”. In base ad un documento della Commissione Europea – viene ricordata la vicenda – in 16 comuni della Toscana risultavano valori di arsenico e di altre sostanze nocive superiori ai limiti imposti dalle direttive europee. Il Codacons aveva quindi avviato una battaglia legale a tutela dei cittadini coinvolti, presentando una serie di denunce alle competenti procure della Repubblica. Ora arriva la risposta del gip all’ istanza dell’ associazione, che si opponeva all’ archiviazione richiesta dalla procura di Firenze. Scrive il giudice Monti: “Con accurati controlli in tutti i Comuni della Toscana, si dà atto dei puntuali accertamenti svolti nonché dei 5 punti di conclusioni finali nei quali in sostanza si dà atto del non rilievo di alcun profilo allo stato penalmente rilevante, essendo in un solo caso emerso un superamento del parametro boro nel Comune di Rio Marina, nonché un solo e sporadico superamento del parametro arsenico nel Comune di Piombino. Tutti i responsabili delle Asl interessati hanno escluso categoricamente rischi sanitari per l’ uomo ed hanno dimostrato attenta vigilanza sulla materia”. Per il Gip quindi – spiega l’ associazione – “il superamento dei valori limite ai veleni nelle acque per ‘sole’ due sostanze tossiche e in casi sporadici, non costituisce reato, nonostante i cittadini paghino tariffe idriche per avere sempre acqua sana e pulita”. Così il Codacons ha deciso di segnalare la decisione del giudice al Consiglio superiore della magistratura.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox