2 Agosto 2010

“No alla discarica” Il Codacons minaccia il ricorso al Tar

 
SPOLTORE. L’ unione consumatori Consab e Codacons Abruzzo e il Comitato "No discarica" chiedono chiarezza su un progetto presentato da un privato al Comune di Spoltore che prevede il cambio di destinazione d’ uso, da agricola ad artigianale, di un’ area di quasi sei ettari nei pressi della Motorizzazione, dove dovrebbe essere realizzato un impianto per lavorazione del pattume e separazione della raccolta differenziata. Consumatori e Comitato chiedono se sia stata avviata la procedura di Verifica ambientale strategica (Vas). "Se il consiglio continuerà su questa strada", annuncia il presidente Consab e Codacons, Lorenzo Cesarone , "faremo ricorso al Tar".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox