27 Gennaio 2012

Niente sciopero sulla Rossa, tutti precettati   

Niente sciopero sulla Rossa, tutti precettati 
  dalle 8,45 lo stop dei mezzi: sospesi area c e i divieti antismog.
 

Sciopero del trasporto pubblico oggi a Milano. Ma, almeno fino alle 18, la metropolitana rossa viaggerà regolarmente: la Prefettura ha infatti precettato i macchinisti della linea 1, quella che collega la città a Rho-Fiera dove è in corso il Macef. A chiederlo è stato lo stesso ente fieristico. Per la mobilitazione, indetta dai sindacati autonomi, i mezzi in città sono a rischio dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 alla fine del servizio. Disagi anche per i treni regionali: dalle 9 alle 18 e dalle 21 in poi per il ramo ex Trenitalia, dalle 9 alle 16,30 e dalle 19,30 a fine servizio sull´ex Le Nord; bus sostitutivi, infine, al posto del Malpensa Express. Sospesi, solo per oggi, anche Area C e tutti i divieti antismog: via libera ai diesel Euro 3 a Milano e nei 36 comuni dell´hinterland dove vige l´ordinanza, così come i veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1 e 2 fermati di giorno dalla Regione, e tutte le moto e i motorini. La precettazione del prefetto Gian Valerio Lombardi nasce dalla «forte preoccupazione» dell´amministratore delegato di Fiera Milano, Enrico Pazzali, espressa mercoledì proprio per la concomitanza dello sciopero con il Macef, il salone della Casa che chiude domenica. «Una manifestazione di grande rilevanza – scrive il prefetto nell´ordinanza – con 120mila visitatori, solo 30mila previsti per venerdì 27». Ancora: «La stima della mancata partecipazione dei soli stranieri provocherebbe una perdita agli espositori di oltre 200 milioni e di 15 milioni all´indotto in un periodo di crisi». Per questo la linea 1 deve funzionare «dalle 8.45 alle 15». Un obbligo che ha creato malumori tra i sindacati: ieri sera l´Orsa, una delle sigle sindacali forti soprattutto tra i macchinisti, si è sfilata all´ultimo rinviando lo sciopero «per evitare confusione», ma ha aggiunto: «Valutiamo la possibilità di ricorrere contro la decisione della Prefettura: è stato violato il diritto costituzionale allo sciopero dei dipendenti Atm». Sul fronte inquinamento, intanto, la Procura ha aperto un´inchiesta per disastro colposo riferita ai livelli di smog in città. Il fascicolo, al momento a carico di ignoti e seguito dall´aggiunto Nicola Cerrato, nasce da un esposto del Codacons: l´11 novembre l´associazione dei consumatori aveva denunciato che «negli anni 2009, 2010 e 2011 la situazione smog è addirittura peggiorata» in violazione degli «obblighi della normativa europea». È attesa invece nei prossimi giorni la decisione del pm Alessandra Cecchelli sull´eventuale rinvio a giudizio per il presidente della Lombardia Formigoni, per quello della Provincia Podestà e per l´ex sindaco Moratti, indagati sempre per violazione delle leggi sulla qualità dell´aria.
ilaria carra.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox