5 Agosto 2016

Nessun video dai prof candidati Ma parte l’ esposto del Codacons

Nessun video dai prof candidati Ma parte l’ esposto del Codacons
la preside de dominicis: «c’ è chi ha non ha inviato il curriculum»

LE CANDIDATURE sono arrivate. E anche numerose. Ma dei video, da girare a figura intera, nessuna traccia. Segno che gli insegnanti pistoiesi (e anche quelli pratesi) non hanno gradito l’ apertura alla tecnologia proposta dai presidi Margherita De Dominicis delle Frank Carradori di Pistoia e Alessandro Giorni dell’ istituto Pier Cironi di Prato. Intanto, il meccanismo di selezione degli insegnanti ha fatto scattare la denuncia del Codacons, che ha presentato un esposto alle procure di Pistoia e di Prato, nonché al Ministero dell’ istruzione, chiedendo di valutare l’ opportunità di una apposita indagine sull’ accaduto. «La modalità di presentazione delle auto-candidature, richiesta dai dirigenti dei due istituti scolastici, risulta inaccettabile per una vasta gamma di motivazioni – scrive il Codacons nell’ esposto – In nessun provvedimento legislativo (legge 107/2015 e Linee Guida del Miur) è previsto che i dirigenti scolastici possano vestirsi di una autorità tale da potersi attribuire la facoltà di richiedere video di presentazione (a figura intera) come modalità per auto-candidarsi a un posto vacante di docenza. Difatti la disciplina di riferimento prevede che i dirigenti debbano richiedere ai docenti i relativi curricula ed eventualmente effettuare colloqui di persona o in remoto (quindi tramite l’ utilizzo di strumenti appositi). Ma null’ altro viene riferito in merito alla possibilità di richiedere video di presentazione». MA, PROPRIO su questo punto, nell’ istituto comprensivo pistoiese si è arrivati al paradosso per cui diversi insegnanti, forse informati della polemica scatenata dalla proposta della dirigente, hanno pensato bene di inoltrare le proprie candidature senza allegare nemmeno il curriculum. «Quella del video di auto presentazione – spiega la preside De Dominicis – era una possibilità per il candidato a integrazione del proprio curriculum, che non poteva essere certo dimenticato nella documentazione richiesta. Risultato? I video non sono arrivati, peccato che alcuni non abbiano mandato nemmeno i curricula. Ma la valutazione del dirigente non può che partire dai titoli e dall’ esperienza svolta sul campo». In tutto, alla scuola Frank-Carradori sono arrivate 22 candidature. «Oggi – conclude la preside – comunicherò l’ elenco dei docenti selezionati per quattro posti liberi. Si tratta di tre posti sulla scuola dell’ infanzia e di uno sulla scuola primaria. Poi i docenti avranno due giorni per accettare». Martina Vacca.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this