21 Dicembre 2010

NATALE: CODACONS, SOPRAMMOBILI E PROFUMI TRA REGALI NON GRADITI

(AGI) – Roma, 21 dic. – Comprare i regali di Natale e soprattutto azzeccare la scelta, sono una vera e propria impresa per gli italiani. Il non aver tempo per girare tra i negozi, fa acquistare alla maggioranza delle persone, i cosiddetti "regali dell’ultimo minuto" e spesso si finisce per comperare le solite cose. Lo afferma il Codacons che, sulla base delle segnalazioni dei consumatori, elenca la top ten dei regali meno graditi. Al primo posto ci sono i soprammobili, odiati soprattutto dai mariti, "a che servono?" si domanda chi li riceve che non sa piu’ dove metterli. Al secondo posto i soggetti natalizi (dalle candele profumate alle tovaglie, alle presine, agli strofinacci, ai sottobicchieri, ai portatovaglioli). Sul terzo gradino del podio, i profumi, i dopobarba e i prodotti da bagno perche’, dice il Codacons, o si sa esattamente qual e’ il profumo preferito dalle persone o e’ meglio lasciar perdere. Foulard, guanti e sciarpe sono i regali meno graditi al quarto posto, un po’ perche’ di sciarpe e guanti ognuno ne ha parecchi e un po’ perche’ i foulard li usano in pochi. Quinto posto: i libri. "E’ un peccato – commenta il Codacons – ma e’ la dura realta’. Gli italiani non leggono e i libri finiscono in cima ai mobili, a volte neanche aperti". Sesto posto per i portafogli e le cinture. In particolare sui portafogli, gli italiani usano sempre lo stesso, fino a esaurimento. Le cravatte conquistano il settimo posto, "troppo personali per azzeccare il gusto, inoltre si devono abbinare con le giacche". Ottavo posto, le pantofole seguiti, al nove, dai casalinghi vari, di cui sono graditi quelli utili ma assolutamente out tazzine da caffe’ e coppette varie. Infine i pigiami che, precisa il Codacons "hanno cominciato a regalarceli quando eravamo bambini e non se ne puo’ piu’". Cosa fare allora? Il consiglio del Codacons e’ quello di pensare piu’ che spendere. Il regalo migliore e’ il pensiero giusto. Dimostrare che si e’ pensato al dono, azzeccando il gusto della persona, e’ molto piu’ gradito che non mettere in mostra i soldi con il solito costoso profumo o l’ennesima cravatta in seta. Insomma regali utili e ragionati, pensati sui gusti dell’individuo, piuttosto che prodotti superflui e impersonali. (AGI) Eli

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox