2 Dicembre 2008

NATALE 2008: I CONSUMI CALANO FINO AL 25%

    BUDGET PROCAPITE IN PICCHIATA PER REGALI, ADDOBBI, E ALIMENTARI. OGNI CITTADINO NON SUPERERA’ I 200 EURO DI SPESA
      ECCO I CONSIGLI DEL CODACONS PER FARE I REGALI GIUSTI SENZA SPENDERE TROPPO

     
    Consumi natalizi in picchiata durante le prossime festività, con riduzioni di spesa che toccheranno punte del 25% rispetto lo scorso anno.
    “Quest’anno i cittadini ridimensioneranno fortemente il budget da dedicare alle spese di Natale – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Stimiamo infatti che tra regali, addobbi per la casa, acquisti alimentari, ecc, i cittadini non supereranno la quota di 200 euro procapite”.
    Il Codacons ha deciso di diffondere una serie di consigli per aiutare il consumatore a fare i regali giusti, senza spendere troppo. Di seguito una semplice guida per risparmiare nell’acquisto dei regali:
    1. Datevi un budget. Stabilite per ogni regalo una cifra da spendere e obbligatevi a rispettarla: eviterete di scoprire a posteriori che la tredicesima è finita con largo anticipo.
    2. Pensare più che spendere. Il regalo migliore è il pensiero giusto. Dimostrare che si è pensato al dono, azzeccando il gusto della persona, è molto più gradito che non mettere in mostra i soldi con il solito costoso profumo o l’ennesima cravatta in seta.
    3. Acquistate giocattoli sicuri. Acquistate i giocattoli solo in negozi di fiducia, mai da venditori ambulanti e non autorizzati. Controllate che abbiano il marchio CE e, per i prodotti elettrici, IMQ. Rispettate l’indicazione dell’età per la quale il gioco è consigliato. No ai giochi troppo piccoli o con parti staccabili o appuntite.
    4. Prendete cose utili. Un vecchio consiglio che funziona sempre: approfittare del Natale per prendere quello che serve alla famiglia e che dovreste comprare comunque.
    5. Non comprate tutto alla vigilia. Non aspettate l’ultimo momento per fare i regali. Rischiate di non trovare più varietà di prodotti o di non avere il tempo per girare a sufficienza e scovare il negozio in cui potete risparmiare. Inoltre la fretta potrebbe rendervi vittime di vere e proprie fregature.
    6. Non inseguite le mode e la pubblicità. Chi l’ha detto che ogni anno dobbiamo cambiare gli sci o il telefonino? Se quelli dello scorso anno sono integri e funzionanti, inutile spendere per acquistarne altri. Mai farsi convincere dalle pubblicità e dalle mode del momento. Spesso i prodotti appena usciti sono più costosi e sono a rischio flop.
    7. Confrontate i prezzi. Non fermatevi mai al primo negozio che vi capita senza aver confrontato i prezzi con quelli di almeno un concorrente, potreste mangiarvi le mani. A volte basta qualche giro in più per evitare l’acquisto sbagliato e risparmiare.
    8. Arrivano i saldi. Ricordatevi che tra poco gli stessi prodotti potrete trovarli scontati. Regolatevi di conseguenza.
    9. Chiedete lo sconto. Non vergognatevi nel chiedere un piccolo sconto. I negozianti spesso pur di vendere la propria merce concedono riduzioni, seppur minime, dei prezzi. Provate ad esibire la carta di credito e a proporre in alternativa il pagamento in contanti con uno sconto. Il giochetto di solito funziona. Il gestore, infatti, risparmia la commissione.
    10. Regalo difettoso. Se acquistate un regalo e dopo l’apertura del pacco, a Natale, vi accorgete che il prodotto è difettoso ricordatevi che avete due mesi di tempo, non 8 giorni, per denunciare i vizi al venditore. La garanzia è valida due anni. Conservate lo scontrino.
     

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox